Ultimo aggiornamento  30 novembre 2022 02:29

Gran Bretagna: camion a zero emissioni dal 2040.

Linda Capecci ·

La Gran Bretagna metterà al bando la vendita di mezzi pesanti a benzina e diesel a partire dal 2040. L'iniziativa rientra nel programma del governo di Boris Johnson per decarbonizzare i trasporti e arrivare alle zero emissioni entro il 2050, come previsto dagli accordi di Parigi contro il cambiamento climatico.

Il piano

Il provvedimento sarà annunciato ufficialmente in concomitanza con le norme adottate dall'Unione Europea per ridurre del 55% le emissioni entro il 2030. Il governo ha satabilito il divieto alla vendita di camion diesel di media stazza dal 2035 e di quelli con un peso superiore alle 26 tonnellate dal 2040 o prima, se possibile. Ha inoltre stabilito piani per creare una rete ferroviaria a impatto zero entro il 2050 e garantire zero emissioni nette dell'aviazione nazionale entro il 2040. Inoltre la flotta di auto ministeriali diventerà completamente elettrica nel 2027.

"Fare le cose in modo diverso"

Il governo Johnson ha già annunciato di voler proibire la vendita di automobili a benzina o diesel a partire dal 2030 e degli autoveicoli ibridi dal 2035. Un altro provvedimento preso in considerazione è quello di imporre una quota minima di produzione di auto elettriche a tutti i costruttori che abbiano fabbriche sul territorio britannico.  

"La decarbonizzazione non è solo un processo tecnocratico. Si tratta di come ci assicuriamo che i trasporti modellino la qualità della vita e l'economia in modo positivo", ha dichiarato il segretario ai trasporti Grant Shapps. "Non si tratta di impedire alle persone di fare le cose: si tratta di fare le stesse cose in modo diverso". 

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

A quattro anni dall’annuncio, la linea che costruirà il camion elettrico di Elon Musk in Nevada ha superato gli ultimi test e sembra pronta a partire