Ultimo aggiornamento  20 settembre 2021 15:40

Ferrari, tutto pronto per la F1 2022.

Paolo Odinzov ·

Dopo due anni di lavoro, Ferrari ha completato la costruzione della nuova struttura di simulazione, che si trova in un edificio che tra la sede principale della Gestione Sportiva e la Pista di Fiorano, all’interno della quale verrà sviluppata la monoposto destinata a correre nel Campionato 2022, quando entreranno in vigore le nuove regole tecniche della Formula 1.

Realizzato in collaborazione con Dynisma, società indipendente con sede nel Regno Unito guidata dall'ex ingegnere Ferrari Ash Warne, il nuovo simulatore è assolutamente all'avanguardia e permette di operare in un ambiente a 360° con la più bassa latenza e la più alta larghezza di banda del motion cueing (controllo del moto) di qualsiasi dispositivo di movimento disponibile al momento sul mercato.

"Un salto generazionale nel settore"

“La simulazione e la tecnologia digitale giocheranno un ruolo sempre più importante nello sviluppo di una monoposto di Formula 1 e crediamo di aver fatto la scelta migliore, concentrandoci sulla creazione di uno strumento che ci permetterà di fare un salto generazionale in questo settore. Ci sono voluti due anni per portare a termine la struttura e ora siamo pronti per iniziare ad utilizzarla sul progetto 674, che è il nome dato alla vettura prodotta in base al regolamento tecnico del 2022”, ha detto Gianmaria Fulgenzi, Responsabile Supply Chain della Scuderia Ferrari.

Nelle prossime settimane verranno effettuati i lavori di taratura e a settembre, dopo la pausa estiva prevista dal regolamento sportivo, inizieranno i lavori veri e propri a supporto della fase di progettazione della vettura. L'attuale simulatore, situato presso Maranello, sarà invece utilizzato per supportare i giovani piloti, tra cui il collaudatore ufficiale Callum Ilott e lo sfidante di Formula 2 Robert Shwartzman.

Tag

Ferrari  · Formula 1  · Scuderia Ferrari  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Momento di svolta per la massima serie. In un evento digitale è stata presentata la vettura che racchiude tutte le prescrizioni del nuovo regolamento tecnico

· di Francesco Paternò

La nuova berlinetta a motore posteriore-centrale monta un sei cilindri turbo da 3,0 litri e un'unità elettrica da 122 kilowatt per complessivi 830 cavalli. In vendita nel 2022

· di Redazione

Amazon Web Services, l'azienda di proprietà del gruppo di Jeff Bezos, fornirà al Cavallino servizi di cloud: gestione di risorse configurabili da remoto