Ultimo aggiornamento  08 dicembre 2021 22:58

Silk-Faw, tanti ex Ferrari.

Luca Gaietta ·

Ancora un po’ di “ex” Ferrari dentro la joint venture cinese-americana Silk-Faw che ha stabilito il suo quartier generale a Modena nella Motor Valley emiliana dove a breve comincerà la produzione della supercar elettrica Hongqi S9 firmata nel design Walter Da Silva.

Dopo Amedeo Felisa, ex amministratore delegato della Casa di Maranello, e l’ingegnere Roberto Fedeli, anche lui con lungo passato tra le “Rosse”, sono stati chiamati a far parte della neonata azienda altri due personaggi di spicco che hanno lavorato diversi anni per rendere uniche le vetture con il Cavallino Rampante, Carlo della Casa e Davide Montosi.

Sviluppo prodotto e intelligenza artificiale

Carlo della Casa, la cui carriera è cominciata in Ferrari come head of vehicle engineering, si occuperà per Silk-Faw dello sviluppo prodotto. Mentre Davide Montosi, come già fatto a Maranello, curerà i software e le tecnologie elettroniche, con particolare attenzione all'intelligenza artificiale, all'interfaccia uomo-macchina e alla connettività.

“Siamo entusiasti di inserire due ulteriori talenti al nostro team, entrambi riconosciuti a livello internazionale, ma allo stesso tempo fortemente radicati nella Motor Valley emiliana. Stiamo costruendo una squadra di persone con l’expertise per implementare strategie a livello tecnico, industriale e ingegneristico, fondamentali per avere successo in questo settore altamente competitivo”, ha detto Jonathan Krane, presidente di Silk-Faw.

Tag

Ferrari  · Maranello  · Silk-Faw  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

L'hypercar ibrida plug-in è stata presentata alla Milano Design Week. Opera di Walter De Silva, è spinta da un motore termico e da tre unità elettriche, per 1.400 cavalli

· di Paolo Odinzov

Il polo della joint venture cino-americana, sostenuto da un investimento di un miliardo di euro, verrà realizzato nella frazione di Gravassa. Da lì uscirà nel 2023 la Hongqi S9