Ultimo aggiornamento  23 settembre 2021 07:26

Bmw Serie 2 Coupé: "cattiva" come sempre.

Paolo Odinzov ·

Auto che vince non si cambia, o meglio, si aggiorna nell’estetica e nei contenuti, come è giusto che sia, lasciando però inalterate sotto al vestito tutte le qualità vincenti del modello. Così ha fatto Bmw nel rinnovare la Serie 2 Coupé, cui spetta il compito di attrarre la clientela nel segmento delle 2 porte sportive di medie dimensioni. Fascia di mercato dove la prima rivale da battere è l’Audi TT e dove la ricetta per vincere della tedesca vede da sempre come ingrediente principale un comportamento stradale da riferimento, unito a un design che fin dall’estetica lascia trasparire l’anima grintosa della vettura ma senza esagerare.

Adesso è lunga 4,53 metri

Partendo infatti proprio dal design, la nuova Serie 2 Coupé conserva nei suoi 4,53 metri di lunghezza (10 centimetri in più del modello attuale) la tradizionale impostazione a 3 volumi, sfoggiando ora sulla carrozzeria superfici atleticamente scolpite e linee dinamiche che seguono il nuovo family feeling del marchio.

Mentre all’interno propone un abitacolo incentrato sul guidatore, fornito di un bagagliaio della capacità di 390 litri, con la plancia dominata dal quadro strumenti digitale e lo schermo per l'infotainment Bmw Live Cockpit Professional iDrive 7, rispettivamente da 10,25 e 12,3 pollici, all’interno del quale abbondano plus tecnologici da categoria superiore: tra cui l’head-up display, le interfacce di connettività Android Auto e Apple Carplay, oppure l'assistente vocale Amazon Alexa.

Una "fortezza" su 4 ruote

A questi si aggiungono nel comparto elettronico della vettura avanzati sistemi di assistenza alla guida: come la frenata automatica d'emergenza, il mantenimento della traiettoria, l'active cruise control e il riconoscimento dei segnali stradali. Oltre al pacchetto Driving Assistant (optional), con cruise control adattivo stop & go. Così da consentire di poter sfruttare in tutta sicurezza le prestazioni della nuova Serie 2 Coupé per la quale saranno disponibili già dal lancio, programmato a fine anno, diverse motorizzazioni benzina e diesel pronte a dare il massimo contando anche sul perfetto bilanciamento dei pesi sul telaio della tedesca e un setup nella meccanica orientato al puro piacere di guida.

Anche mild hybrid

Per le versioni benzina 220i e M240i xDrive, ambedue dotate di cambio sequenziale Steptronic a 8 marce, sono previsti un 4 cilindri 2.0 da 184 cavalli, associato alla trazione posteriore, e un “tremila” 6 cilindri da 374 cavalli a 4 ruote motrici. Mentre la 220d sarà spinta da un 2.0 turbodiesel mild hybrid, con un'unità elettrica a 48V, accoppiato anche questo alla trasmissione Steptronic a 8 rapporti e in grado di fornire 190 cavalli.

Tag

Audi TT  · Bmw Serie 2 Coupé  · Germania  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La Casa tedesca utilizza la tecnologia geo-fencing GPS nelle tre città per consentire ai modelli ibridi plug-in di passare in alcune aree automaticamente in modalità elettrica

· di Luca Gaietta

Diverse fonti, non ufficiali ma attendibili, affermano che il costruttore cesserà a partire da luglio la produzione dell'elettrica, iniziando dalle unità per gli Usa

· di Luca Gaietta

Secondo il ceo del gruppo tedesco "non bisogna fermare troppo presto la produzione di motori a combustione interna". Quando e come dovrà deciderlo il pubblico