Ultimo aggiornamento  28 novembre 2022 22:54

Bentley, la Flying Spur diventa ibrida.

Paolo Odinzov ·

Prosegue il percorso d’elettrificazione di Bentley  - previsto nella strategia Beyond100 - che ha l'obiettivo di far diventare quella inglese la principale azienda mondiale di mobilità di lusso sostenibile.

Dopo il suv Bentayga, anche la berlina Flying Spur è stata incrementata nella gamma con una versione ibrida plug-in (ricaricabile alla spina) che impiega un sistema derivato da quello impiegato sui modelli Porsche e Audi del gruppo Volkswagen di cui fa parte anche la Casa di Crewe.

Da 0 a 100 in 4,3 secondi

Nel dettaglio, la nuova Flying Spur Hybrid, in arrivo nelle concessionarie dopo l’estate, prevede sotto al cofano l’accoppiata tra un motore a benzina V6 da 2,9 litri e una unità elettrica in grado di fornire una potenza totale 544 cavalli e 750 newtonmetri di coppia. Numeri che permettono alla vettura prestazioni da riferimento con uno scatto da 0 a 100 in 4,3 secondi.

40 chilometri a zero emissioni

Il sistema ibrido plug-in consente inoltre all’inglese di percorrere senza fare rifornimento fino a 700 chilometri, facendone il modello della Casa più efficiente mai realizzato. E permette di viaggiare a zero emissioni per circa 40 chilometri, grazie alla energia fornita da una batteria della capacità di 14,1 chilowattora che può essere ricaricata al 100% in appena due ore e mezza da una normale presa di corrente controllando, volendo, l’operazione da remoto.

Sempre connessa

Tra le diverse dotazioni la Flying Spur Hybrid prevede infatti l’interfaccia di connettività più evoluta della Bentley tramite la quale è possibile gestire a distanza numerose funzioni come l’apertura e la chiusura delle portiere, la localizzazione della vettura e la pre-climatizzazione dell'abitacolo.

Il sistema di navigazione predittiva consente inoltre di gestire al meglio, soprattutto nella guida in città la riserva di energia della vettura.

Massima personalizzazione

Come per tutte le proposte Bentley, anche la Flying Spur Hybrid offre il programma di personalizzazione Mulliner con cui rendere unico ogni esemplare. Per gli esterni è disponibile il pacchetto Blackline Specification, mentre per quanto riguarda gli interni sono 5 tonalità di base previste per i rivestimenti di pelle con l’opzione di 10 finiture a richiesta per una infinita serie di combinazioni.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Sono delle Mulsanne del 2015 realizzate su misura, acquistate e mai immatricolate. Si trovano negli Emirati Arabi Uniti. Sotto il cofano il V8 da 6,75 litri e 512 cavalli

· di Paolo Odinzov

Il nuovo modello della Casa di Crewe monta un 3.0 litri benzina abbinato a un'unità elettrica da 449 cavalli. Percorre 40 chilometri a zero emissioni. Costa 172mila euro