Ultimo aggiornamento  20 ottobre 2021 18:53

Gm si assicura il litio americano.

Paolo Borgognone ·

Garantirsi un robusto approvvigionamento di litio - elemento fondamentale per le batterie delle auto elettriche - assicurandosi che sia estratto in maniera sostenibile e sostenere anche l’economia nazionale, diminuendo la dipendenza dall’estero. Tutti punti fondamentali del processo di elettrificazione della mobilità, al centro degli sforzi della nuova amministrazione americana sotto la guida di Joe Biden che sono anche le premesse dell’accordo siglato tra General Motors e la società californiana Controlled Thermal Resources.

Grazie a questa intesa - per la quale Gm ha investito una cifra non resa nota ma nell’ordine di diversi miliardi di dollari - il costruttore di Detroit potrà sfruttare il giacimento del minerale di Salton Sea a Imperial, California.

La maggior parte del litio utilizzato nelle batterie delle vetture elettriche prodotte in America è attualmente estratto e trasformato al di fuori degli Stati Uniti, con conseguenze tanto economiche che ambientali negative sull’economia Usa. Per questo Washington sta lavorando con l’industria automobilistica nazionale per ristabilirne il primato e garantire così una transizione che tuteli occupazione e ambiente.

“Hell’s Kitchen”

La prima fase del progetto, che Controlled Thermal Resources chiama "Hell's Kitchen", dovrebbe iniziare a produrre litio nel 2024. Si prevede che l’approvvigionamento che ne deriverà potrà aiutare Gm a completare il suo progetto di produrre - entro il 2035 - solo mezzi non inquinanti.

Il sistema di ottenimento del litio messo a punto dall’azienda californiana include un processo di estrazione diretta "a circuito chiuso" che si traduce in un minore ingombro fisico, nessuna produzione di residui e minori emissioni di anidride carbonica rispetto ai metodi tradizionali come l'estrazione in miniera o l’uso degli stagni di evaporazione.

"Assicurando e localizzando la catena di approvvigionamento del litio negli Stati Uniti -  ha detto Doug Parks, vice presidente esecutivo GM - stiamo contribuendo a garantire la nostra capacità di fare auto elettriche potenti, convenienti e con autonomia importante, e nello stesso tempo riusciamo anche a mitigare l'impatto ambientale e portare più litio a basso costo al mercato nel suo complesso".

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Il costruttore americano ha presentato una nuova famiglia di motori d'ultima generazione destinati ai veicoli a batteria tra cui il GMC Hummer EV nel 2022

· di Paolo Borgognone

Il presidente Usa visita l’impianto Ford a Detroit e rilancia il programma da 174 miliardi di dollari per l’elettrificazione. Al volante del pick up F 150 Lightning svelato oggi

· di Redazione

Un enorme giacimento dell’elemento chiave per le batterie delle elettriche, scoperto nella Foresta Nera in Germania. Potrebbe fornire materiale per 400 milioni di vetture