Ultimo aggiornamento  26 luglio 2021 02:18

Mazda, una piattaforma per le elettriche.

Angelo Berchicci ·

Mazda ha delineato la sua strategia globale per il futuro, che punta tutto su elettrificazione e digitalizzazione, anche grazie alla partnership con gli altri costruttori giapponesi della “galassia” Toyota. L’obiettivo è quello di diventare un brand 100% elettrificato entro il 2030 (ma senza dire completamente addio ai propulsori endotermici), e puntando su un’inedita piattaforma modulare dedicata esclusivamente alle auto a zero emissioni.

Nuovi modelli a batteria

Saranno due i pilastri dell’offerta Mazda nei prossimi anni. Da un lato avremo l’architettura modulare Skyactiv Multi-Solution, che è usata oggi sia per i modelli compatti con motore trasversale che per quelli più grandi con propulsore montato longitudinalmente. Su questa piattaforma multienergia verranno introdotti tra il 2022 e il 2025 cinque modelli full hybrid (che sfrutteranno la tecnologia ibrida Toyota), cinque ibride plug-in e tre elettriche pure.

A questi si aggiungeranno tra il 2025 e il 2030 numerosi modelli a zero emissioni costruiti sull’inedita piattaforma modulare Skyactiv EV, dedicata esclusivamente alle elettriche di nuova generazione. Sulla base di questo piano, l’intera gamma di Mazda in Europa, Cina, Stati Uniti e Giappone sarà elettrificata entro i prossimi 9 anni, quando le vendite globali di elettriche conteranno almeno per il 25% del totale.

Attenzione anche alla sicurezza

L’altro aspetto su cui la Casa sta lavorando assieme a Toyota, Suzuki, Subaru e Daihatsu è quello della connettività. I cinque brand giapponesi stanno infatti collaborando per sviluppare una nuova generazione di sistemi di comunicazione integrati nei veicoli. Le ricerche riguardano ovviamente anche il piano dei software, che diventeranno a breve aggiornabili da remoto (over the air), e quello dei sistemi di assistenza alla guida.

In particolare, Mazda sta lavorando a un nuovo dispositivo, chiamato Mazda Co-Pilot, in grado di monitorare le condizioni di salute del conducente e di fermare l’auto in sicurezza, accostando a bordo strada e chiamando automaticamente i soccorsi, in caso di perdita di sensi, o su richiesta del guidatore stesso.  

Tag

Elettriche  · Full hybrid  · ibride plug-in  · Mazda  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

L'officina britannica Rocketeer ha sviluppato un kit che stravolge la spider giapponese. Al posto del motore originale arriva un 6 cilindri Ford da 273 cavalli

· di Massimo Tiberi

E' il 1991 quando i giapponesi stupiscono (un'altra volta) il mondo presentando un'auto originale, spinta da un sei cilindri da soli 1.800 centimetri cubici. Vendite scarse