Ultimo aggiornamento  26 luglio 2021 03:29

Cruise: 5 miliardi da GM per Origin.

Linda Capecci ·

La società di General Motors Cruise ha ottenuto una linea di credito da 5 miliardi di dollari dal costruttore di Detroit per avviare la pre-produzione della sua navetta autonoma Origin. Si tratta di un passaggio importante per l'azienda che, grazie anche alla collaborazione con Honda Motors, è attualmente una delle società di veicoli senza conducente più capitalizzate al mondo.

Il Ceo Dan Ammann, ha affermato che il contributo di GM "porta il fondo di Cruise ad oltre 10 miliardi di dollari". Questo permetterà all'azienda di avviare la produzione in serie del mezzo driverless presso il Factory Zero Detroit-Hamtramck Assembly Center all'inizio del 2023.

"Dieci miliardi è una cifra importante - scrive Ammann in un post sul blog aziendale- ma quando pensi che stiamo vivendo la trasformazione della mobilità del secolo, ti rendi conto che è il prezzo necessario".

Test al via

Nelle ultime settimane il manager ha personalmente supervisionato l'assemblaggio di quasi 100 esemplari della Origin presso il centro operativo di GM. Le vetture saranno sottoposte a un'intensa fase di test nel corso di quest'estate.

L'azienda ha recentemente ottenuto un permesso dal Dipartimento dei veicoli a motore della California per testare i mezzi autonomi a San Francisco. Cruise avrà bisogno anche di un'esenzione dagli standard di sicurezza del governo federale, che richiedono che i veicoli siano comunque dotati di volante e pedali.

Nel frattempo la società ha annunciato di voler avviare i test su Origin anche lontano dagli Usa, a Dubai, dove la sperimentazione inizierà a partire dal 2023.

Tag

Cruise  · GM Cruise  · Honda  · Origin  · 

Ti potrebbe interessare