Ultimo aggiornamento  27 ottobre 2021 05:14

Elettriche, più autonomia riducendo l'altezza.

Luca Gaietta ·

Aumentare di circa il 30% l’autonomia sulle vetture elettriche cambiando la posizione della batteria: l’idea è della startup londinese Page-Roberts e potrebbe rivoluzionare la progettazione dei pianali destinati a questo tipo di auto.

Prevede che gli accumulatori, anziché sotto al pavimento, come ormai avviene sulla maggior dei modelli della categoria, siano sistemati verticalmente all’interno dell’abitacolo tra le 2 file di sedili.

Abbattere i costi di produzione

Questa soluzione consente secondo gli ingegneri della azienda di migliorare il design dei veicoli elettrici, abbassandone l’altezza a vantaggio della aerodinamica e riducendone di conseguenza il consumo energetico. Così da consentire di poter utilizzare sulle auto elettriche batterie più compatte, abbattendo di circa il 36% i costi di produzione soprattutto dei modelli compatti a 4 posti di stampo sportivo, che possono trarre benefici in termini di prestazioni anche dal passo più corto.

"Più libertà di progettazione"

"Le sfide relative al costo della batteria e alla densità energetica, insieme all'autonomia continuano a rallentare i progressi dei veicoli elettrici. Il nostro concetto di design non solo riduce i costi me aumenta l'efficienza, migliora l'agilità e offre più libertà di progettazione”, ha detto Mark Simon, direttore tecnico della Page-Roberts.

Tag

Auto Elettrica  · Batteria  · Page-Roberts  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

La nuova moda tecnologica del mondo dell'auto a zero emissioni è rappresentata dagli schermi immersivi. Unici quelli delle ammiraglie Lucid Air e Mercedes EQS

· di Angelo Berchicci

La crisi dei semiconduttori aumenta le difficoltà per i costruttori più innovativi. Crescono i costi, gli investitori perdono fiducia e le grandi Case recuperano il ritardo