Ultimo aggiornamento  26 luglio 2021 02:38

Whim, l'app che sostituisce l'auto.

Luca Gaietta ·

Lasciare l'auto in garage contando su una catena di servizi di trasporto impeccabile: a promuovere l’idea è della startup finlandese MaaS Global, tra i cui investitori figurano Mitsubishi e Toyota.

L'azienda ha sviluppato l'app mobile Whim, già utilizzata in diverse città europee e a Tokyo, per contribuire a ridurre la congestione nel traffico e le emissioni di CO2 provenienti dai veicoli.

Pianificare e pagare un viaggio sullo smartphone

Whim, che si da poco fusa con la simile app spagnola Wondo ideata dalla società di infrastrutture Ferrovial SA, fornisce l'accesso a tutta una serie di servizi tra cui scooter elettrici, biciclette, mezzi pubblici e taxi a prezzo fisso su brevi distanze. Offre agli utenti la possibilità di pianificare e pagare un viaggio con pochi e semplici passaggi su uno smartphone, sfruttando piani a consumo o abbonamenti mensili come Netflix per l'intrattenimento.

300mila persone già la utilizzano

Al momento sono circa 300mila le persone che utilizzano Whim, con il 12% degli utenti nella sola città di Helsinki che ha dichiarato di aver già rinunciato alla propria auto.

“Creare un mondo in cui è più conveniente non avere la propria auto è la via migliore e ovvia per ridurre le emissioni di carbonio nel settore dei trasporti. Dobbiamo però trovare un modo per preservare la nostra libertà di movimento al pari di quella che si ha quando si possiede un'auto”, ha spiegato Sampo Hietanen ceo di MaaS Global. Proprio per questo motivo, secondo manager occorre però ancora del tempo perché Whim diventi una vera promessa della mobilità. La futura diffusione di veicoli a guida autonoma condivisi ed elettrici permetterà la svolta, consentendo di diffondere il servizio anche oltre i centri urbani nelle zone rurali.

Tag

MaaS Global  · Whim  · 

Ti potrebbe interessare