Ultimo aggiornamento  23 settembre 2021 08:17

Hyundai taglia i modelli endotermici.

Redazione ·

Taglio del 50% dei modelli con motore tradizionale presenti in gamma. Secondo quanto appreso da Reuters, la strategia "green" del gruppo Hyundai (che include anche i marchi Kia e Genesis) è chiara: si intende concentrare più risorse e investimenti nella produzione di veicoli elettrici, soprattutto in mercati chiave come Stati Uniti, Europa e Cina con l'obiettivo di una completa elettrificazione entro il 2040.

Corsa elettrica

Di fronte all'inasprimento delle sanzioni relative al contenimento delle emissioni di CO2 in Europa e Cina, tutte le principali Case automobilistiche stanno accelerando il passaggio alla totale mobilità a zero emissioni. Ad aprile, il gruppo Hyundai aveva dichiarato che avrebbe ridotto il numero dei suoi veicoli con motori a combustione in Cina da 21 a 14 entro il 2025, con l'obiettivo di lanciare nuovi modelli elettrici ogni anno a partire dal 2022.

L'enorme costo dello sviluppo di motori elettrici, delle batterie e delle celle a combustibile pesa sui bilanci dei costruttori. Ad esempio, anche Audi ha già fatto sapere di aver deciso di non sviluppare nuovi motori endotermici. Interpellato dall'agenzia di stampa, il gruppo coreano non ha voluto rilasciare dichiarazioni a riguardo. 

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Abbiamo provato il nuovo B-suv coreano che si posiziona subito sotto la Kona. Disponibile anche ibrido e, da fine anno, a Gpl. Prezzi da 19.400 a 21.800 euro

· di Luca Gaietta

A dirlo il ceo di Daimler Källenius e quello di Hyundai Europe Col, secondo i quali le moderne vetture Phev possono viaggiare in città quasi sempre a zero emissioni

· di Angelo Berchicci

Abbiamo provato la versione a batteria del crossover, con accumulatore da 64 chilowattora. Autonomia fino a 484 chilometri e prezzi da 45mila euro (a cui sottrarre l'ecobonus)