Ultimo aggiornamento  17 settembre 2021 11:12

Volkswagen: Lamborghini non si vende.

Redazione ·

Volkswagen non ha intenzione di privarsi del brand italiano Lamborghini. Dopo l'ipotesi, circolata negli scorsi mesi, di rendere la Casa di Sant'Agata Bolognese un marchio autonomo con successiva quotazione in borsa dell'azienda (spin-off), il gruppo Volkswagen sembra averci ripensato e punta a tenersi ben stretto il brand emiliano, soprattutto nei confronti di potenziali acquirenti esterni

"No" secco

Secondo quanto riportato dalla stampa internazionale, Volkswagen avrebbe respinto un'offerta di 7,5 miliardi di euro (9,2 miliardi di dollari) formulata da Quantum Group, una nuova holding con sede a Zurigo che ha formato un consorzio con la società di investimento londinese Centricus Asset Management.

I potenziali nuovi proprietari avrebbero dato la certezza di lavoro agli attuali dipendenti Lamborghini per un massimo di cinque anni e la creazione di 850 nuovi posti con la nascita di un nuovo centro per l'innovazione che, secondo l'immaginario di Quantum, avrebbe potuto sviluppare software e tecnologie di guida autonoma, carburanti sintetici e idrogeno. 

La proposta, tuttavia, non ha incontrato il favore del gruppo di Wolfsburg, come conferma implicitamente un portavoce di Volkswagen, secondo cui "la posizione dell'azienda riguardo la proprietà di Lamborghini rimane immutata". In altre parole: "no, grazie". 

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Si vocifera della nomina di due nuovi direttori operativi per coordinare rispettivamente i brand generalisti e quelli premium-di lusso ed evitare sovrapposizioni

· di Paolo Odinzov

Secondo Reuters, A Wolfsburg starebbero pensando di scorporare il marchio per quotarlo in borsa conservando il pacchetto azionario di controllo