Ultimo aggiornamento  05 dicembre 2021 09:13

Nissan, più sinergie con Renault per l'elettrico.

Luca Gaietta ·

Nissan condividerà il maggior numero possibile di componenti sui futuri veicoli elettrici con Renault. A dirlo è Ashwani Gupta, chief operating officer (COO) della casa automobilistica giapponese. Il manager ha anche ribadito come l'elettrificazione sarà il pilastro principale per “sfruttare ulteriori sinergie” all’interno della Alleanza franco-nipponica di cui fa parte anche Mitsubishi, messa a dura prova all'indomani dell'arresto dell'ex presidente Carlos Ghosn.

"Occorre cambiare marcia"

“Nissan ha già condiviso piattaforme, propulsori e componenti comuni con Renault e Mitsubishi, ma questi sforzi hanno "raggiunto il massimo e occorre cambiare marcia” ha spiegato il manager, precisando che l'adozione di uno standard uniforme in tutta l'Alleanza, anche per quanto riguarda le componenti delle auto a batteria, contribuirebbe in modo significativo alle economie di scala.

Mantenere i caratteri distintivi

Nello specifico Nissan spartirà con Renault la piattaforma CMF-EV del suo prossimo suv Ariya completamente elettrico. L'amministratore delegato di Renault Luca de Meo ha inoltre recentemente precisato che le due società sono in trattativa anche per impiegare la stessa tecnologia per quanto riguarda batterie e powertrain. Questo stando comunque attenti a mantenere quei caratteri che da sempre distinguono le automobili dei vari marchi nell'Alleanza.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Il costruttore ha svelato una strategia per arrivare già nel 2025 ad avere il mix più ecologico nel mercato europeo, con oltre il 65% di veicoli elettrici

· di Angelo Berchicci

La Casa starebbe pensando di realizzare due gigafactory, una in Giappone e una in Gran Bretagna, per una capacità di circa 700mila accumulatori all'anno