Ultimo aggiornamento  25 ottobre 2021 10:39

Estate, a ognuno la sua cabrio.

Paolo Odinzov ·

Estate, tempo di cabrio. Con l'arrivo della bella stagione, e anche con le minori limitazioni alla circolazione dovute al miglioramento della situazione sanitaria, è inevitabile che a molti venga la voglia di farsi una bella gita fuori porta. Magari guidando una vettura a cielo aperto, per assaporare ancora di più la sensazione di libertà al volante.

Una nicchia per tutti

Il mercato, nonostante le automobili decapottabili rientrino in una piccola nicchia che in Italia ha raccolto nei primi 4 mesi dell’anno circa 3.500 immatricolazioni, offre modelli per tutti i gusti e le esigenze. Da quelli più lussuosi e rappresentativi, fino alle citycar alla portata di tutti, passando per super sportive e perfino suv senza tetto. Abbiamo allora scelto 4 di queste che rappresentano quattro diversi volti di una categoria molto variegata.

Bentley Continental GT Convertibile

È decisamente uno dei modelli più ambiti per quelli che cercano una cabriolet dal carattere super lussuoso e non badano a spese, visto che per averla bisogna staccare un assegno di almeno 226mila euro.

Nei suoi 4,85 metri di carrozzeria, coperta da una capote in tela che si apre e chiude in 19 secondi, l’inglese nasconde un vero salotto. Dalla tappezzeria in pelli pregiate, decorata con 440mila impunture, ai sedili comfort con funzione scalda collo, ogni particolare e componente è stato pensato all’insegna della massima esclusività e del comfort. A seconda delle versioni, la Continental GT Convertibile propone 2 motorizzazioni, accoppiate a un cambio automatico e alla trazione integrale, dal carattere a dir poco grintoso: un V8 da 549 cavalli e un W12 top di gamma da 635 cavalli, con cui scatta da zero a 100 in 3,8 secondi e tocca i 330 chilometri orari.

Ferrari F8 Spider

È una delle fantastiche sportive “aperte” presenti nella gamma della Scuderia di Maranello e fin dalla linea trasmette grinta e potenza. Discende meccanicamente dalla 488 Pista e prevede un tetto apribile in metallo che si ripiega nell’alloggiamento dedicato dietro i sedili dei 2 passeggeri in 14 secondi. Alla guida permette di assaporare emozioni simili a quelle di una monoposto di Formula 1, contando su un motore V8 3.9 biturbo posizionato centralmente, capace di sprigionare 720 cavalli.

Quanti bastano a farle toccare i 340 orari di velocità massima, bruciando l’asfalto con una accelerazione da 0 a 100 in soli 2,9 secondi. Per provare il brivido bisogna però spendere 262.200 euro e prenderci almeno un po’ di confidenza contando a bordo su una elettronica che prevede perfino il controllo della dinamica laterale nella guida (Ferrari Dynamic Enhancer Plus FDE+), così da poterla scatenare senza limiti su un circuito.

Volkswagen T-Roc Cabriolet

Al momento, vista l’uscita di scena nel 2018 della Range Rover Evoque Cabrio, la tedesca è l’unica scoperta a ruote alte disponibile nel nostro mercato. Con 439 unità immatricolate nei primi 4 mesi dell’anno, è la seconda cabrio più venduta in Italia dopo la Fiat 500. La sua carrozzeria a due porte è coperta da una capote in tela tristrato che si ripiega elettricamente in soli 9 secondi anche in movimento, fino a 30 chilometri orari.

In 4,27 metri di lunghezza la Volkswagen T-Roc Cabriolet offre un abitacolo in grado di accogliere 4 persone con un bagagliaio della capacità di 280 litri. La gamma, divisa in un listino che va da 30.400 a 40.850 euro, prevede la scelta tra due motorizzazioni a benzina a trazione anteriore: un 1.0 litri TSI da 115 cavalli, con cambio manuale, e un 1.5 TSI da 150 cavalli, che può essere associato anche alla trasmissione automatica a doppia frizione Dsg.

Smart EQ Fortwo Cabrio

La city car con i suoi 2,74 metri di lunghezza è in assoluto la cabrio più piccola nel mercato e, assieme alla versione scoperta a batteria della Fiat 500, è l’unica nella categoria ad essere spinta da una motorizzazione elettrica. In soli 12 secondi può far sparire la capote in tela per scoprire al sole il suo abitacolo che può accogliere in tutto comfort 2 persone.

La gamma prevede una sola motorizzazione da 60 chilowatt (82 cavalli) alimentata da un pacco batterie della capacità di 17,6 chilowattora che garantisce, secondo i dati del costruttore, 159 chilometri di autonomia e, utilizzando un caricatore veloce da 22 chilowatt, in soli 40 minuti può fare un pieno di elettroni all’80%. Il prezzo parte da 28.600 euro.

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Ralf Brandstätter, ceo del marchio tedesco, pubblica i disegni di una versione a cielo aperto della berlina elettrica: "Pensiamo a come farla diventare realtà"