Ultimo aggiornamento  18 settembre 2021 05:53

Anders Warming, da Mini a Rolls-Royce.

Edoardo Nastri ·

Anders Warming è il nuovo capo del design Rolls-Royce. La nomina del professionista danese risolve una crisi che durava ormai da tempo. Rolls-Royce (parte del gruppo Bmw) non aveva infatti un responsabile di questo settore dall’autunno del 2019, quando Jozef Kaban (oggi numero uno dello stile Volkswagen) aveva rassegnato le dimissioni dopo appena 6 mesi di servizio.

Warming, già capo del design Mini dal 2011 al 2016, prenderà servizio a partire dal 1 luglio prossimo e riporterà direttamente ad Adrian Van Hooydonk, Vice Presidente Senior del Design del gruppo Bmw dal 2009. “Anders Warming si unisce a noi mentre procediamo con la completa elettrificazione del nostro marchio, che darà forma alla Rolls-Royce per i decenni a venire”, ha affermato il ceo del costruttore di lusso inglese Torsten Müller-Ötvös.

Sarà lui a disegnare la prima Rolls elettrica 

Il quarantottenne danese arriva in un momento di grande cambiamento per Rolls-Royce. Entro il 2030 vedremo su strada la prima auto elettrica del marchio: il prototipo sarebbe già in fase di sviluppo, soprattutto per gli aspetti tecnici riguardanti pacco batterie (l’autonomia dovrebbe essere superiore a 500 chilometri) e motori elettrici, e potrebbe chiamarsi Silent Shadow, in omaggio all’ammiraglia prodotta dal 1965 al 1981. Toccherà ad Anders Warming definirne lo stile, probabilmente prendendo spunto dalla concept 103EX presentata da Rolls-Royce nel 2016.

Il designer ha trascorso la sua carriera prevalentemente in marchi premium. Dal 2011 al 2016 è stato responsabile del design Mini, curando diversi modelli della compatta inglese e in particolare sviluppandone di nuovi. Ne sono un esempio la crossover coupé Paceman (oggi fuori produzione) o la seconda generazione della Clubman, passata all'architettura station wagon. Sue anche la Mini Rocketman Concept del 2011 e la Vision Next 100 del 2016.

Ha firmato la Bmw Z4 

Prima di arrivare alla Mini, Warming ha ricoperto il ruolo di capo del design degli esterni Bmw dal 2010 e di capo del dipartimento Advanced Design Bmw dal 2005, lavorando inizialmente al fianco di Chris Bangle e curando lo stile di diversi modelli come la prima generazione della Bmw Z4 (Serie E85), nata per sostituire la Z3. Il designer danese è stato coinvolto in molti altri progetti soprattutto in tema di concept car: dalla Mille Miglia Coupe 2006 alla Gina Light Concept del 2008 alla X1 Concept (2008) che anticipava le linee dell’omonimo suv compatto di Bmw.

Dopo un periodo di circa 2 anni (dall’inizio del 2017 alla fine del 2018) passato in Cina per ridisegnare la gamma del costruttore premium Borgward, Anders Warming è tornato in Europa e ha fondato a Monaco di Baviera nell’aprile del 2019 un centro stile indipendente che porta il suo nome. Qui ha dimostrato ancora di essere un vero appassionato di automobili immaginando la rinascita di modelli mitici, come la Peugeot 205 Turbo 16, o il domani di marchi scomparsi attraverso concept car futuristiche come la Saab X-Ray. Ora è il turno di Rolls-Royce.  

Tag

Anders Warming  · BMW  · Bmw Group  · Car design  · Design  · Mini  · Rolls-Royce  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Prodotta in tre esemplari per altrettanti fortunati clienti, la cabriolet inaugura un dipartimento dedicato alle one off. Prezzo di circa 20 milioni di euro