Ultimo aggiornamento  20 settembre 2021 15:41

ACI aderisce alla Carta del turismo motoristico.

Anastasia Borra ·

Un’idea per rilanciare il turismo, grande risorsa dell’Italia, oggi in sofferenza a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia. Nasce con questo proposito la Carta del turismo motoristico, presentata a Maranello dal presidente di Città dei Motori, Luigi Zironi, un'iniziativa alla quale ha aderito anche l'Automobile Club d'Italia. 

Il progetto si svilupperà attraverso un tavolo di coordinamento fra Ministero del Turismo, regioni ed enti firmatari, ACI compreso, per costruire una rete di iniziative sportive e culturali che possano accogliere di nuovo i viaggiatori. L’obiettivo della Carta del turismo motoristico è quello di trasformare una potenzialità del territorio e farla diventare un'opportunità di rilancio per l'intero settore. Un dialogo fra i diversi protagonisti dell’eccellenza italiana, a partire dai motori in connessione con altre offerte, gastronomiche, sportive, senza dimenticare quelle artistiche e culturali.

In proposito Zironi ha annunciato la nascita di una "giornata dell'orgoglio motoristico" che coinvolgerà tutte le principali organizzazioni rappresentate. 

La mission di ACI

Alla presentazione della Carta ha partecipato in un collegamento via web il presidente ACI Angelo Sticchi Damiani, che ha confermato la adesione alla Carta e ricordato che, “il turismo è, fin dalla sua fondazione, una delle mission più importanti per il Club, soprattutto se declinato attraverso lo sport. Crediamo nel coinvolgimento diffuso sul territorio, attraverso i nostri Automobile Club provinciali, con ACI Storico, nel mondo delle auto d'epoca, con eventi come la Targa Florio o attraverso il nostro accordo con l'organizzazione dei borghi più belli d’Italia. Tutto questo movimenta migliaia e migliaia di persone, alla ricerca di relax ma anche di eccellenze locali“.

"Governo disponibile"

Nel corso della tavola rotonda che ha accompagnato la giornata sono intervenuti anche Giorgio Palmucci, presidente Enit che ha sottolineato la necessità di "lavorare per la ripresa dei flussi turistici interrotti" e il presidente di Anci (l'associazione dei Comuni italiani) Enzo Bianco che ha parlato del turismo legato ai motori come di un "importante aiuto peri l Pil del Paese e ha garantito il sostegno della sua struttura "e del governo". 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il compleanno del marchio lombardo delle due ruote festeggiato con una serie di mostre. La prima, dal 15 aprile al 13 maggio, organizzata presso l’AC Milano di Corso Venezia

 

 

· di Marina Fanara

L'associazione dei Comuni alla commissione Trasporti della Camera: più risorse agli enti locali per aumentare i controlli, potenziare l'educazione stradale e offrire alternative...