Ultimo aggiornamento  24 ottobre 2021 05:28

Incentivi auto: niente rifinanziamento.

Marina Fanara ·

Il decreto Sostegni bis appena approvato dal Consiglio dei Ministri non prevede il  rifinanziamento degli incentivi per le auto a basse emissioni, contrariamente alle indiscrezioni circolate nelle ultime ore.

Niente nuovi contributi, quindi: restano a zero incentivi le autovetture con emissioni di CO2 tra i 61 e i 135 grammi per chilometro, sostanzialmente Euro 6 a diesel e benzina, full hybrid e alcune mild hybrid, per le quali le agevolazioni varate finora sono andate esaurite anzitempo comprese le ultime, ovvero i 5 milioni di euro del 13 maggio scorso (restano solo 500 mila euro del fondo residuo del decreto Rilancio varato l'anno scorso).

Oltre 200 milioni per elettriche e ibride plug-in

La partita comunque potrebbe non essere definitivamente chiusa: si parla della possibilità di inserire una nuova tornata di incentivi in un apposito emendamento nel testo del decreto Sostegni bis che andrà all'esame del parlamento per essere convertito in legge entro i 60 giorni in cui resterà in vigore. Ma, ripetiamo, al momento si tratta solo di ipotesi.

Ricordiamo che, invece, per quanto riguarda le auto elettriche e ibride plug-in (quelle con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 60 grammi di CO2 a chilometro) sono ancora disponibili poco più di 165 milioni di euro di Ecobonus oltre a circa 50 milioni di incentivi contenuti nella legge di Bilancio 2021.

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

L’associazione di settore segnala il rischio che gli stanziamenti del decreto Ecobonus si esauriscano già a ottobre, rallentando un mercato in forte crescita

· di Marina Fanara

Quasi triplicati nell'ultimo anno i contributi concessi dalla Provincia autonoma per l'acquisto di auto a zero emissioni. Aumentano anche le richieste per l'installazione di...