Ultimo aggiornamento  04 dicembre 2022 12:14

Gm e Lg, insieme per riciclare le batterie.

Redazione ·

Ultium Cells, la joint venture per la produzione della batterie per veicoli elettrici formata da General Motors e Lg, ha stretto un accordo con la canadese Li-Cycle per riciclare fino al 100% del materiale di scarto dalla produzione delle celle.

La scelta di Gm e Lg è caduta sulla società che ha sede nella regione dell'Ontario in quanto proprietaria di una nuova tecnologia di recupero - che riduce, tra l’altro, le emissioni di gas serra durante il procedimento del 30% - ed è in grado di massimizzare il risultato, “cambiando completamente le carte in tavola” ha commentato il manager che si occupa di questo settore per General Motors Pablo Valencia. Il 95% di quello che viene recuperato può essere destinato nuovamente alla produzione di batterie o per altri usi industriali e il restante smaltito con modalità più amiche dell'ambiente.

Risparmi per tutti

Recuperare quanto più possibile dagli accumulatori utilizzati per le auto a zero emissioni – soprattutto elementi come il litio e il cobalto - e immetterli di nuovo nel ciclo produttivo è un passo fondamentale per accompagnare la transizione elettrica salvaguardando l’ambiente e riducendo le spese, a favore ovviamente anche dei consumatori. Non a caso, tutti i costruttori automobilistici stanno lavorando in questa direzione stringendo accordi con aziende specializzate nel settore. 

Le materie prime rappresentano oggi la voce più rilevante del costo delle celle per le batterie e, con tutte le Case impegnate a offrire i veicoli elettrici a prezzi sempre più vantaggiosi, abbassare i costi di produzione è fondamentale.

"Il materiale riciclato - ha detto ancora Valencia  - fornirà nuove materie prime al mercato, un’azione che porta sempre a un risparmio nel ciclo produttivo".

Riciclo e neutralità

General Motors, dal 2013, ha riciclato o riutilizzato il 100% dei pacchi batteria ricevuti indietro dai clienti, compresi quelli sostituiti nel servizio di garanzia e la maggior parte dei veicoli elettrici del marchio sono oggi alimentati da materiali provenienti dal procedimento di recupero.

Il gruppo di Detroit ha dichiarato l'intenzione di deviare – entro il 2025 - più del 90% dei suoi scarti di produzione, finora destinati alle discariche e all'incenerimento, verso tecnologie di riciclo. Oltre ad aver fissato l'obiettivo di neutralità dal carbonio per il 2040. 

Tag

Canada  · General Motors  · LG Chem  · Li-Cycle  · Ultium  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Il costruttore annuncia un investimento da 7 miliardi di dollari su quattro dei suoi impianti nello stato d’origine. Previsti 4mila nuovi posti di lavoro, altri 1000 “conservati”

· di Redazione

La società coreana (parte di Lg Chem) che costruirà una fabbrica di accumulatori con Stellantis prevede di raccogliere quasi 10 miliardi di euro