Ultimo aggiornamento  15 giugno 2021 15:29

Cadillac Lyriq, dagli Usa all'Europa?

Paolo Odinzov ·

L'offerta in costante crescita di suv elettrici sul mercato europeo potrebbe presto arricchirsi di un altro modello proveniente dagli Usa. Parliamo della Cadillac Lyriq, appena svelata dal marchio di General Motors, il cui arrivo sulle nostre strade è stato indicato in questi giorni come possibile da fonti non ufficiali ma molto vicine all’azienda. Una mossa che potrebbe essere in linea con la strategia di espansione internazionale dell'azienda di Detroit. 

Le possibili rivali

Il modello segna l’inizio di un nuovo corso per Cadillac che intende diventare, entro il 2030, un costruttore con solo auto elettriche in gamma, come recentemente confermato dal ceo Rory Harvey.

Se approderà effettivamente anche sul Vecchio Continente, la Lyriq potrebbe dare del filo da torcere alle rivali più accreditate come la Ford Mustang Mach-E o la Tesla Model Y prossima al debutto. Ma anche a suv elettrici di stampo maggiormente europeo come Audi e-tron e Mercedes EQC.

Dotazioni premium

La Lyriq è lunga 4.99 metri, larga 1,97 e alta 1.62, con un passo di 3,09 metri che gli permette di avere un abitacolo spazioso e un bagagliaio della capacità da 793 a 1.723 litri. La vettura si distingue all’esterno per il design dinamico della carrozzeria, segnata nella parte frontale da un’imponente calandra e dai gruppi ottici con sottili strisce led.

All’interno, il suv con la spina a stelle e strisce rivela una identità premium, proponendo dotazioni top, come l'enorme display touch da 33 pollici, l’impianto audio progettato appositamente dalla AKG con 19 speaker e funzione di cancellazione del rumore, oltre al sistema di guida autonoma Super Cruise Assistant. Quest'ultimo è  tra i pochi omologato negli Usa che consenta di viaggiare a "mani libere", su alcune autostrade "smart".

Oltre 480 chilometri di autonomia

Al debutto, previsto nel 2022 con un listino da 58.780 dollari (circa 48.700 euro), la Lyriq sarà offerta nella sola versione a trazione posteriore, spinta da una unità elettrica, dai 255 chilowatt (347 cavalli) con una coppia di 440 newtonmetri, alimentata da un pacco batterie da 100 chilowattora della Ultium. Quest’ultimo sarà in grado di garantirle oltre 480 chilometri di autonomia e in soli 10 minuti potrà accumulare energia sufficiente per fare 120 chilometri, sfruttando delle colonnine rapide in corrente continua. I numeri per farsi valere anche da noi, insomma, ci sono.

Tag

Cadillac Lyriq  · Europa  · USA  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il costruttore americani presenta in un video l’anteprima di un veicolo autonomo ed elettrico a decollo verticale, capace di sfiorare i 90 chilometri all’ora