Ultimo aggiornamento  12 maggio 2021 07:03

Mini John Cooper Works, cambio di look.

Valerio Antonini ·

Mini aggiorna l’allestimento delle versioni ad alte prestazioni John Cooper Works, compresa la variante Cabrio, con ritocchi alla carrozzeria e nuovi equipaggiamenti.  

Tra le principali novità dal punto di vista estetico, la griglia del radiatore di forma esagonale - ora decisamente più vistosa - che, grazie alle grandi prese d’aria laterali assicura maggiore ventilazione all’impianto frenante e alla trasmissione. Le sospensioni sportive fanno parte delle dotazioni di serie dei modelli, così come i freni Brembo e i cerchi in lega leggera da 17 pollici.  

Altre novità

Tra gli optional figurano le sospensioni adattive con una forza massima di smorzamento superiore fino al 10% rispetto alle precedenti, in modo da migliorare le dinamiche di guida aumentando la tenuta soprattutto in curva. I nuovi equipaggiamenti includono: volante in pelle Nappa riscaldabile, Driving Assistant (avviso di superamento della corsia) e la funzione Stop & Go per l'Active Cruise Control. Il quadro strumenti centrale è stato aggiornato con un nuovo display touch da 8.8 pollici.   

Le compatte 4 posti sono alimentate dal motore quattro cilindri biturbo da 2 litri e 231 cavalli abbinato al cambio manuale a 6 rapporti di serie. La trasmissione automatica Steptronic Sport a otto rapporti è invece opzionale.  

Cabrio in stile British 

La tonalità di colore Zesty Yellow (giallo acceso e “frizzante” come lascia intendere il nome) è disponibile esclusivamente per la John Cooper Works Cabrio. La capote in tela della variante “a cielo aperto” si apre e chiude automaticamente, bastano 18 secondi e si può azionare anche in movimento, fino a 30 chilometri orari. Disponibile, come optional, il tettuccio apribile “Mini Yours” con la bandiera nazionale britannica, l’Union Jack.   

Trim al top 

L’allestimento John Cooper Works comprende la variante top di gamma Trim che prevede esterni e interni in Piano Black (nero lucido), rivestimenti interni in Dinamica o pelle in Carbon Black (nero opaco), sedili sportivi, sospensioni adattive e cerchi in lega da 18 pollici.  

Tag

Cabrio  · John Cooper Works  · Mini  · Union Jack  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Il nome del modello originale, disegnato nel '59 da Alec Issigonis, potrebbe essere utilizzato su una nuova compatta elettrica del marchio prodotta in Cina

· di Paolo Odinzov

Anche le versioni più sportive del marchio, con il nome del celebre ingegnere meccanico e pilota inglese, verranno presto proposte con propulsori a zero emissioni