Ultimo aggiornamento  12 maggio 2021 06:39

Bentley corre a bio alla Pikes Peak.

Paolo Odinzov ·

Il 27 giugno Bentley parteciperà alla Pikes Peak International Hill Climb di quest'anno lanciando una nuova iniziativa per la sostenibilità. La Casa inglese schiererà in gara una Continental GT3 da competizione, la vettura stradale più estrema mai realizzata nei suoi 101 anni di storia, alimentata da carburante rinnovabile.

Offrire ai clienti benzine a base di biocarburanti

Non si tratta di una semplice sperimentazione perché con la speciale GT3 il costruttore avvierà un programma per offrire ai propri clienti nel mondo benzine a base di biocarburanti che sono già allo studio in fase di test e di valutazione. Così da alimentare in modo sostenibile i suoi modelli del passato e del presente, considerando che oggi l’80% delle Bentley costruite circolano su strada, parallelamente alla corsa all’elettrificazione del marchio secondo la strategia Beyond100 che prevede entro il 2023 delle versioni ibride per l'intera gamma di modelli, prima di arrivare nel 2030 a un'offerta di sole vetture elettriche a zero emissioni.

Fino all'85% di gas serra in meno

La Continental GT3, progettata e costruita per competere per il record di Time Attack 1 alla Pikes Peak International Hill Climb utilizzerà una benzina che secondo gli studi potrebbe portare a una riduzione di gas serra (GHG) fino all'85% rispetto ai combustibili fossili standard.

Sarà equipaggiata con una versione potenziata del collaudato motore da corsa Bentley sviluppato dal V8 turbo da 4,0 litri montato sulla Continental GT V8. Per battere il record dovrà completare la salita di quasi 1.520 metri, che include 156 curve a una velocità media di oltre 130 chilometri orari, e tagliare il traguardo in meno di 9 minuti e 36 secondi.

A caccia del terzo record

Alla guida della Continental GT3 ci sarà ancora una volta il tre volte campione della Pikes Peak ed ex "Re della montagna" Rhys Millen (Nuova Zelanda), che detiene record di classe individuale e con il quale Bentley ha conquistato alla competizione il primato nel 2018 con il suv Bentayga W12 e il record di auto di produzione ottenuto nel 2019 con una Continental GT.

"Motorsport in modo responsabile"

“Siamo lieti di tornare alla Pikes Peak per la terza volta con un’auto alimentata da combustibili rinnovabili, come progetto di lancio per un altro nuovo elemento del nostro programma Beyond100. I nostri ingegneri stanno ricercando sia i biocarburanti che gli e-fuel oltre a seguire il programma di elettrificazione. Nel frattempo questa vettura mostrerà che i combustibili rinnovabili possono consentire al motorsport di continuare in modo responsabile", ha detto Matthias Rabe, membro del cda di Bentley per l'ingegneria.

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Secondo il ceo Adrian Hallmark, intenzionato a fare della Casa inglese un marchio completamente elettrico nel 2030, il più famoso motore prodotto a Crewe non potrà essere...

· di Paolo Odinzov

L'azienda britannica, specializzata nella conversione elettrica di auto storiche inglesi, ha realizzato una versione a batterie della S3 Continental Flying Spur, costa 350mila...