Ultimo aggiornamento  24 ottobre 2021 14:25

Mercedes "blinda" il nome EQG.

Luca Gaietta ·

Nel 2019 il ceo di Daimler Ola Källenius aveva confermato la realizzazione di una versione completamente elettrica della Mercedes Classe G. Da allora però non si erano avute più notizie in merito a un effettivo sviluppo della vettura, destinata a competere con modelli come ad esempio, guardando al mercato americano, il GMC Hummer EV nella versione suv.

La conferma del nome

Ora sembra che qualcosa si stia muovendo. La Casa tedesca ha infetti recentemente registrato presso l'ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) il marchio EQG, protetto secondo il documento fino al 2026. Questo si adatta alla denominazione per i nuovi modelli elettrici di Mercedes, dove il prefisso EQ è seguito da una lettera corrispondente a uno degli attuali modelli termici del costruttore, e fa supporre l’arrivo dell’attesa fuoristrada a zero emissioni.

Prima di lei tanti modelli con la spina

Se così fosse per vedere la EQG sulle strade bisognerà comunque attendere parecchio. In quanto Mercedes ha già al momento molti altri modelli elettrici in coda che devono essere lanciati. Entro la fine dell’anno è prevista la produzione della ammiraglia EQS, seguita dalla berlina EQE. Queste verranno poi affiancate dalle rispettive versioni a ruote alte, realizzate in Alabama nel 2022, e dal crossover EQB.

Tag

Classe G  · EQG  · Mercedes Benz  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Il brand presenta la sua architettura plug-in, abbinabile a motori 4 cilindri o V8. Debutterà sulla rinnovata Classe C. In futuro anche modelli a batteria ultra-performanti

· di Edoardo Nastri

Ecco gli interni della berlina elettrica che porta al debutto la nuova piattaforma EVA e il sistema multimediale su uno schermo da 56 pollici. La parola ai designer