Ultimo aggiornamento  12 aprile 2021 00:43

Dacia Spring, elettrica per tutti.

Emiliano Marziali ·

L’accelerazione elettrica non esclude nessun marchio, nemmeno una low-cost d’eccellenza come Dacia. Arriverà a settembre sulla strade italiane la Spring, citycar elettrica che grazie agli incentivi viene proposta a partire ad un prezzo inferiore ai 10mila euro.

Look da suv per 4 persone

L’aspetto è quello di un piccolo suv, compatto con una lunghezza di 3,73 metri e largo poco più di 1 e 60. All’interno essenziale ma non spartana come tradizione del marchio, c’è tutto quello che si può trovare di necessario, spazio per quattro persone e 290 litri per i bagagli, più ulteriori 23 litri grazie ai vari vani portaoggetti.

Il tunnel centrale è “libero” dalla tradizionale leva del cambio, la strumentazione analogica è coadiuvata da una parte digitale da 3,5 pollici. Due livelli di allestimento Comfort e Confort Plus, quest’ultimo anche con infotaiment Media Nav con display da 7 con funzioni di navigatore e compatibile con Apple CarPlay e AndroidAuto. Per l’utenza business Spring sarà disponibile anche in versione Business e Cargo, la prima oggetto della nostra prova e destinata alle aziende e car sharing, la seconda “veste” commerciale due posti con capacità di 325 chilogrammi.

Fino 300 chilometri in città

Sotto il “cofano” il motore da 33 chilowatt (45 cavalli) alimentato da una batteria con 27,5 chilowattora (26,8 netti) di energia. Per il “rifornimento” la mascherina anteriore nasconde il doppio connettore CSS Combo, corrente alternata che sfrutta il caricatore di bordo da 7,4 chilowatt e rapida a corrente a continua fino a 30 chilowatt. Un pieno è sufficiente a spingere la Spring in modalità Eco per 230 chilometri nel ciclo combinato e oltre 300 nella guida urbana. La rivoluzione elettrica low cost di Dacia è solo all’inizio.

Ottima accelerazione ma rigida sullo sconnesso

Anticonformista, si avvia con una chiave convenzionale ma non c'è nessun rumore, nessuna vibrazione. Si illumina solo una scritta "ok" sul display. ora la Spring è pronta alla marcia. Il selettore della marcia non è di facile intuizione, come anche i comandi del cristalli elettrici posizionati al centro della plancia. Niente da dire sul motore dotato di una grande coppia che fa facilmente schizzare in avanti la piccola Dacia. Le informazioni sulla marcia e autonomia sono piuttosto essenziali ma anche questo fa tanto Dacia. Unico neo, la risposta della sospensioni rigide soprattutto sull'asse posteriore purtroppo messo alla luce dal peso delle batterie e dalle asperità del fondo stradale cittadino.

Tag

Auto Elettrica  · Dacia  · zero emissioni  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

Il portale Autocar ha pubblicato alcune immagini "rubate" di un prototipo in fase di test. Il presidente Fiat Olivier François rivela che costerà intorno ai 32mila euro

· di Edoardo Nastri

Bmw annuncia l'apertura con Great Wall di uno stabilimento vicino a Shanghai da dove, a partire dal 2022, uscirà anche la piccola inglese destinata al mercato locale

· di Linda Capecci

Debutto al Salone di Francoforte (12/22 settembre) per la rinnovata gamma di fortwo e forfour ormai solo a batteria. Nuova estetica e ancora più tecnologia