Ultimo aggiornamento  20 settembre 2021 17:00

Aretha Franklin, 100 Cadillac rosa.

Linda Capecci ·

Il 25 Marzo 1942 nasceva a Memphis l'indiscussa regina del soul Aretha Franklin. Cresciuta a Detroit, la cantante è diventata un vero simbolo della Motor City. Uno dei suoi più grandi successi, "Freeway of Love" omaggia i capolavori dell'automotive made in Usa. E' stata protagonista di diverse campagne automobilistiche, e al suo funerale è stata celebrata con un corteo composto da 100 Cadillac rosa. L'anniversario della nascita è un'occasione per ricordare un personaggio speciale e il suo rapporto con il mondo dell'automobile

Le origini

Aretha, già da adolescente, attraverso suo padre Clarence, noto predicatore battista, si avvicina alla musica gospel seguendo l'esempio della madre Barbara, a sua volta cantante di chiesa e organista, venuta a mancare quando la Franklin aveva solo 10 anni. Quella ragazzina sarebbe diventata una delle voci più influenti del soul e del R&B: prima donna a entrare nella Rock and Roll Hall of Fame, la sua voce a sei ottave fu proclamata risorsa naturale del Michigan nel 1986. Una vera icona pop e allo stesso tempo una personalità molto influente nell'industria di Detroit.

Qualche omaggio

Nel 1965, fu proprio Aretha a suggerire un nuovo titolo per la canzone che sarebbe diventata il biglietto da visita della prima pony car: "Mustang Sally". La traccia, scritta da Mack Rice, solo l'anno successivo divenne una hit, nella celebre interpretazione di un altro colosso del soul, Wilson Pickett.

Il vero omaggio musicale di Aretha alla Motor City sarebbe stato "Freeway of Love"(1985), un successo che evoca diverse quattro ruote degli anni '70, tra cui la Ford Mustang e la Cadillac Cimarron.  

"Fai un giro nella mia macchina, Il traffico cittadino è troppo lento, lascia cadere il pedale e vai, vai, vai, Andiamo a liberarci sull'autostrada dell'amore, Nella mia Cadillac rosa". Oltre al testo, anche il videoclip della canzone onora Detroit: alcune sequenze sono state girate nel quartier generale di Ford.

Il supporto alle "3 Big"

La "Lady Soul" inoltre ha recitato in diverse campagne pubblicitarie del settore automobilistico, tra cui "Heartbeat of America" di Chevrolet, che ha dominato il palinsesto televisivo statunitense nell'ottobre 1988.

Nel 1995 Aretha si esibì al Radio City Music Hall, un concerto su iniziativa del direttore commerciale di Ford, Bob Lusko, attirò 250 rivenditori e 6mila clienti per contribuire a lanciare la Taurus.

Nel 2018 la potente voce di Aretha, 76enne, sarebbe venuta a mancare ma la Franklin è stata fondamentale nel suo supporto e impegno per la città dei motori, una vera ventata di ottimismo per GM, Ford e Chrysler.

Tag

Aretha Franklin  · Cadillac  · Ford  · Gm  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Sono nati a due giorni e pochi anni di distanza (21 e 23 settembre) i maestri indiscussi del loro genere. Spesso usando le auto per parlare di sé e del mondo