Ultimo aggiornamento  12 maggio 2021 08:03

Volvo, una V40 da 20 milioni di dollari.

Luca Gaietta ·

“New York, New York” cantava Liza Minnelli nel celebre film di Martin Scorsese. Parole, quelle del brano scritto da John Kander, cantate nel tempo dalle voci più famose del panorama internazionale musicale, da Frank Sinatra a Freddy Mercury, e accolte dal pubblico come una vera celebrazione della Grande Mela.

Proprio al celebre ritornello deve essersi infatti ispirato un residente della metropoli americana per frasi realizzare alle fine degli anni ’70 una targa personalizzata con la scritta New York New York, impiegata poi dalla famiglia dello stesso per oltre 40 anni su diverse vetture.

Un oggetto da collezione

L’esclusiva targa, che non può essere duplicata ed è l’unica esistente di New York con il nome del suo stato, adesso è stata messa in vendita dall’intestatario. Proposta assieme ad una vecchia Volvo V40, diventata di fatto l’auto della Casa svedese più costosa del mondo visto che il prezzo richiesto per averla è di ben 20 milioni di dollari, equivalenti a circa 17 milioni di euro al cambio attuale. Una cifra da primato, giustificata a detta del venditore proprio dal valore della targa che può essere trasferita senza alcun impedimento burocratico al nuovo proprietario ed essere collocata sulla maggior parte dei veicoli.

Un pezzo di storia

“Ci sono pochissime cose al mondo di cui ce n'è solo una. Sarai tu l’unico a possedere un pezzo di storia di New York?", così recita l’annuncio di vendita, specificando che il trasferimento della registrazione sarà gestito da un avvocato e tutti i soldi saranno depositati in garanzia fino al completamento della transazione. Nel mondo dell’auto succede anche questo, chi è interessato all’acquisto può chiamare il numero 305-434-5861.

Tag

New York  · Volvo V40  · 

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

Pannelli in legno sulle fiancate e tanto spazio all'interno: una coppia di vetture appartenute Edsel Bryant Ford II saranno vendute all'evento Barret-Jackson di fine marzo