Ultimo aggiornamento  12 maggio 2021 07:35

Hyundai corre a idrogeno.

Elisa Malomo ·

Hyundai ha annunciato la partnership con Forze Hydrogen Racing, team di studenti olandesi specializzato nella realizzazione di vetture da corsa ecologiche, con l'obiettivo di promuovere una mobilità sempre più "green". Il primo frutto della collaborazione sarà svelato nel 2022 con la monoposto Forze IX che – a detta degli esperti – sarà l'auto da corsa elettrica a idrogeno più veloce al mondo con prestazioni molto vicine a quelle di un bolide di Formula 1.

Il marchio coreano ha un'esperienza decennale nello sviluppo di alimentazioni fuel cell, sua è la Hyundai Nexo, primo suv al mondo dotato di motore elettrico alimentato a idrogeno, e il camion Xcient che la Casa intende commercializzare in tutta Europa. E oggi lo studio della tecnologia dalla strada si estende anche alla pista grazie anche all’Hmetc, lo Hyundai Motor Europe Technical Center, di Rüsselsheim (Germania) che sarà di supporto e di aiuto al team degli studenti di Forze.

Fino a 300 chilometri orari

Secondo i primi dati rilasciati, la monoposto sarebbe in grado di raggiungere una velocità massima di 300 chilometri orari e di scattare da zero a cento in meno di 3 secondi. Alla base di tali prestazioni un peso contenuto con la bilancia che non supera i 1.500 chilogrammi e due sistemi di celle a combustibile dalla potenza totale combinata di 240 chilowattora e con un accumulatore da 600 chilowattora.

“Ci spingeremo oltre i confini del possibile nello sviluppo delle emissioni zero nelle competizioni - ha dichiarato Tyrone Johnson, il responsabile dello sviluppo dei veicoli all’Hmetc - L’ambizione del team è quello di portare l’idrogeno a un livello superiore .

Chi corre a idrogeno?

Una sperimentazione simile nel campo del motorsport è quella annunciata nel 2020 dalla torinese Excellence Design che intende costruire un'auto dalla scocca in canapa e un motore V6 a 2 tempi da 600 cavalli. Ad alimentarlo, ci sarebbero carburanti alternativi come il distillato di canapa, idrogeno (idrogas) o l'E85, una miscela composta all’85% da etanolo e per la parte rimanente da benzina. Un progetto per ora solo sulla carta da cui dovrebbe derivare l'omonimo campionato dedicato, il Torq Grand Prix.

Tuttavia, il progetto a idrogeno più vicino alla produzione è quello statunitense della hypercar Hyperion XP-1 che proprio lo scorso gennaio è scesa in pista in veste di prototipo per effettuare i primi test. Qui le specifiche tecniche, annunciate solo parzialmente, dichiarano che lo scatto da zero a cento avverrebbe in meno di 2,2 secondi fino a raggiungere una velocità massima di circa 350 chilometri orari. In procinto di diventare realtà. 

Tag

auto a idrogeno  · Camion  · Hyundai  · Hyundai Nexo  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il costruttore coreano e la piattaforma tv Discovery presentano i tre documentari "A Better Way" per avvicinare il pubblico alla mobilità "green". Protagonista l'avventuriere...

· di Marina Fanara

Via libera alla ristrutturazione dell'area di servizio Eni sulla terraferma: oltre a rifornire i veicoli a celle a combustibile, avrà due colonnine di ricarica oltre alle...

· di Redazione

Alle prove sulla sicurezza di cui ACI è partner, massimo punteggio per 5 dei 7 modelli in esame. Tra cui il suv Fuel cell, prima volta di un test a un veicolo così alimentato

· di Carlo Cimini

Alla Milano Design Week il costruttore porta il nuovo suv Kona e anche il concept Kite realizzato in collaborazione con l'Istituto Europeo di Design