Ultimo aggiornamento  28 novembre 2021 08:43

Jaguar E-Type, sessanta anni di leggenda.

Elisa Malomo ·

Il 15 marzo 1961, in occasione del Salone di Ginevra, debutta la Jaguar E-Type, la sportiva che con le sue linee eleganti e rivoluzionarie avrebbe di lì a poco incantato il mondo intero. Enzo Ferrari incluso. Oggi il suo fascino è ancora intatto tanto che la divisione Jaguar Classic festeggerà l'anniversario del modello con l'edizione limitata “60 Collection”: sei coppie di E-Type da 3,8 litri, basate su auto esistenti completamente restaurate, omaggeranno i due famosi esemplari del lancio ufficiale, la coupé 9600 HP e la roadster 77 RW.

Alla rassegna svizzera di sessanta anni fa, il Drake l'aveva definita “l'auto più bella mai realizzata”, uno dei motivi per cui gli artigiani dell'officina inglese hanno lavorato meticolosamente per mantenere tutto - o quasi - come l'originale. La “60 Collection” è infatti molto più di un semplice omaggio: a bordo della sportiva inglese resta il potente sei cilindri da 3,8 litri e 265 cavalli di potenza affiancato da una serie di piccole novità fra cui l'accensione elettronica, il sistema di scarico ora interamente in acciaio inossidabile e il cambio manuale disponibile a cinque marce (in passato erano quattro).

I colori del fascino

Esattamente come nel 1961, i colori delle livree sono il verde e il grigio. A cambiare, però, è la loro denominazione con cui il team inglese intende raccontare un capitolo di storia diventato oramai leggenda.

Ogni coppia includerà infatti una coupé nella tinta “Flat Out Grey”, che si rifà alla vettura in grigio opalescente che, partita dalla Gran Bretagna, attraversò la Svizzera a tavoletta per arrivare in tempo alla presentazione della rassegna ginevrina del '61, e una roadster verde “Drop Everything” (“Molla tutto”), come quella guidata dall'ingegnere Norman Dewis che, sollecitato dai responsabili Jaguar, dovette mollare tutto per recarsi al Salone dell'auto e soddisfare le crescenti richieste dei partecipanti che volevano provare a tutti i costi la nuova sportiva.

Realizzati nelle officine di Coventry, anche gli interni delle sportive “60 Collection” raccontano quel viaggio leggendario grazie alle incisioni sulla console centrale eseguite a mano dall’artista e designer Johnny Dowell in cui vengono rappresentate le tappe principali della corsa da Coventry a Ginevra. Più che un'auto, una leggenda vivente.

Tag

Jaguar  · Jaguar E-Type  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Per celebrare il 70° anniversario della storica sportiva, la Casa inglese ha realizzato una riedizione della vettura, fedele all'originale e prodotta a mano in serie limitata

· di Paolo Odinzov

La società britannica ha impiegato 10 anni a recuperare nel Regno Unito e in Europa esemplari della vettura inglese per dar vita a 20 restomod realizzati su misura

 

 

· di Massimo Tiberi

Il costruttore inglese, a caccia di una sostituta della E-Type, presenta nel '78 questa spider, disegnata in Italia sulla piattaforma della XJ-S. Rimarrà solo un prototipo

· di Paolo Odinzov

La berlina non rientra nella futura gamma elettrica del marchio, esce così di scena un mito che in 5 generazioni dal 1968 ha conquistato oltre un milione di clienti

· di Edoardo Nastri

Dal 2025 le auto del giaguaro saranno solo elettriche, mentre entro il 2030 tutti i modelli del gruppo avranno una versione a zero emissioni. Addio al diesel dal 2026