Ultimo aggiornamento  28 novembre 2021 09:34

Morto Ottens, portò le compilation in auto.

Paolo Odinzov ·

Ciò che oggi è possibile grazie ai Compact Disc (CD), allo streaming e i diversi formati digitali di compressione come l’Mp3, lo fece già negli anni Sessanta l'ingegnere olandese Lou Ottens. Fu infatti lui, scomparso nei giorni scorsi all’età di 94 anni, ad inventare le Compact Cassette, meglio conosciute come musicassette o semplicemente cassette. Quelle scatolette, contenenti al loro interno un nastro magnetico avvolto su delle bobine, che rivoluzionarono il concetto di fruizione della musica non solo a casa, ma anche in movimento.

Riascoltare ovunque qualsiasi brano musicale

Piccole, da poter entrare nella tasca dei pantaloni o di una giacca, sulle musicassette ci si poteva incidere sopra con registratori/lettori creati appositamente qualsiasi brano musicale o suono per poterlo poi riascoltare ovunque, come avviene oggi per le compilation che molti si portano dietro ovunque. Questo anche nelle automobili dove l’arrivo delle autoradio con riproduttori integrati per le cassette hanno cambiato il modo di viaggiare.

Una "mangiacassette" sulla plancia

La prima autoradio “mangiacassette”, definita così per la piccola apertura frontale che sembrava una bocca, fu prodotta nel 1963 della Philips: azienda per la quale lavorava Ottens e con cui lo stesso ingegnere contribuì successivamente anche allo sviluppo dei CD. Il mercato venne subito invaso da modelli che si evolsero sempre di più, proponendo perfino l'autoreverse che evitava di dover girare il nastro. Questo fino alla metà degli anni ’80 quando proprio l’avvento dei CD ha portato progressivamente alla scomparsa delle musicassette, come anche dei dischi in vinile, tornate però ultimamente in auge per un mercato di nicchia che lo scorso hanno ha fatto segnare il massimo incremento in Gran Bretagna (+103%).

Nel mondo ne sono state vendute oltre 100 miliardi

Fino ad oggi sono state prodotte e acquistate nel mondo oltre 100 miliardi di musicassette, molte delle quali ascoltate anche nelle automobili. Fa sorridere che gli album più venduti su questo supporto siano piuttosto recenti: Chromatica di Lady Gaga, Weird di Yungblud e Notes on a Conditional Form dei The 1975. Segno che l’amarcord anche nella tecnologia ha sempre il suo fascino.

Tag

Compact Cassette  · Lou Ottens  · 

Ti potrebbe interessare