Ultimo aggiornamento  17 settembre 2021 11:10

Karting, i driver siciliani in evidenza ad Adria.

Redazione ·

La prima trasferta stagionale fuori regione per i quattro giovani piloti siciliani del karting, Michael Paparo, Alfio Spina, Ludovico Busso e Bruno Blanco si è rivelata un'ottima opportunità di studio e crescita: tutti e quattro sono stati protagonisti nel week end di Adria. 

Nella classe Ok Michael Paparo, pilota ufficiale del Team Praga, ha avuto uno “score”  regolare, disputando le eliminatorie dopo che  le qualifiche  lo avevano relegato nelle retrovie per problemi di traffico. Impegnativa anche la pre-finale, nella quale, con gomme usate, ha resistito alla carica dei diretti avversari, guadagnandosi la finale dove ha lottato in scia ai migliori. 

Segnali importanti arrivano anche per l’esordio – sempre nella serie Ok – di Alfio Spina, che ha brillato particolarmente in pre-finale, raggiungendo un ottimo quinto posto che gli ha garantito la decima casella nello schieramento della finale. Il sogno di essere nella  top ten è però durato poco, in quanto l’alfiere del Team Tony Kart è andato dapprima sotto osservazione dei giudici per l’avvio non corretto dalla corsia dei box, per poi finire nelle retrovie per un contato nei primissimi giri.

Regolare anche “la prima” di  Ludovico Busso (Tony kart GaMoto), che nella categoria Mini Internazionale ha mantenuto la posizione, superando le eliminatorie fra 115 piloti, approdando quindi alla pre-finale, corsa generosamente al centro del gruppo.

Partita in modo molto convincente anche la trasferta dell’altro giovanissimo, Bruno Blanco, che nella prime eliminatorie aveva ben impressionato gli stessi tecnici della Parolin, con tanti sorpassi che gli sono valsi la pre-finale. Purtroppo un contatto avvenuto nel warm up della domenica, lo ha privato di un'ulteriore grande soddisfazione.

Tag

ACI Sport  · Adria  · Karting  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Due giornate di approfondimenti e prove organizzate presso il Circuito Internazionale di Viterbo. Sei speranze del motorismo in pista con i mezzi di OTK Kart Group