Ultimo aggiornamento  19 ottobre 2021 10:36

Ford, l'Europa è elettrica.

Massimo Carati ·

Ford ha annunciato il suo piano per l'Europa. Una strategia ad alto tasso di elettrificazione, come ormai inevitabile nel processo industriale dell'industria automobilistica. A metà del 2026 tutta la gamma europea avrà una versione ibrida ricaricabile plug-in o elettrica. Il passo successivo nel 2030: tutti i modelli saranno in vendita solo elettrici.

Commerciali in prima fila

Il piano vede in pole position i veicoli commerciali dove Ford punta a confermare la sua leadership con volumi in grado di rendere profittevoli le versioni elettriche previste su tutta la gamma già a partire dal 2024. In particolare sarà importante cogliere tutte le opportunità che arriveranno dall'alleanza con Volkswagen e dalla joint venture Ford Otosan. Ford si aspetta che entro il 2030, i due terzi delle vendite di veicoli commerciali in Europa saranno ibridi plug-in o elettrici. Un Transit elettrico è previsto per il 2022.

Un miliardo per Colonia

Per supportare la strategia europea Ford ha messo sul piatto un investimento di un miliardo di dollari per l'ammodernamento dello stabilimento di Colonia, in Germania, da dove uscirà il primo modello a sole batterie nel 2023 (un altro è previsto l'anno seguente). Modello nato e destinato all'Europa. Le risorse sono una parte dei 22 miliardi di dollari previsti globalmente entro il 2025, il doppio di quelli annunciati in precedenza.

“Il nostro annuncio di oggi di voler trasformare lo stabilimento di Colonia, sede delle nostre operazioni in Germania da 90 anni, è uno dei più significativi che Ford abbia fatto in oltre una generazione. Sottolinea il nostro impegno per l'Europa e un futuro moderno con i veicoli elettrici al centro della nostra strategia di crescita ", ha affermato Stuart Rowley, presidente di Ford Europa. "La decisione di rendere il sito di produzione e sviluppo di Colonia il centro della mobilità elettrica per Ford in Europa è un segnale importante per l'intera forza lavoro", ha affermato Martin Hennig, Presidente del Consiglio aziendale generale della Ford-Werke GmbH. "Offre una prospettiva a lungo termine per i nostri dipendenti e allo stesso tempo li incoraggia a contribuire a plasmare questo futuro elettrico"

La redditività

Dal punto di vista economico, in Europa Ford, dopo aver visto il ritorno alla profittabilità nel quarto trimestre 2020, è in linea con l'obiettivo di raggiungere un Ebit del 6%, grazie principalmente al taglio di alcuni costi strutturali (un miliardo di euro) e alla ottimizzazione della gamma.

Tag

Auto Elettrica  · Colonia  · elettrica  · Europa  · Ford  · 

Ti potrebbe interessare