Ultimo aggiornamento  29 settembre 2021 01:10

Farley: sulle elettriche Ford alza la posta.

Angelo Berchicci ·

Ford rilancia sull’elettrico. Il ceo Jim Farley ha dichiarato che la Casa americana vuole avere un ruolo di primo piano nella rivoluzione elettrificata e ha annunciato un raddoppio degli investimenti dedicati al settore, che passano da 10,5 a 22 miliardi di dollari stanziati entro il 2025.

I piani della Casa 

Come quasi tutti i costruttori, anche Ford è stata duramente colpita dalla pandemia, facendo registrare perdite per 1,3 miliardi di dollari nel corso del 2020. L’ultimo trimestre dell’anno, tuttavia, si è chiuso con ricavi di 36 miliardi di dollari, un risultato migliore del previsto grazie al lancio di modelli fondamentali per la Casa, come l’elettrica Mustang Mach-E e il Bronco Sport.  

A margine dei risultati, il ceo Jim Farley ha dichiarato alla testata CNBC la sua intenzione di “alzare la posta” nel campo dei veicoli a batteria: “Si tratta del futuro dell’automotive, e non vogliamo cederlo a nessuno. La nostra strategia elettrificata è molto specifica, si basa su quelli che sono i punti di forza della Casa. Stiamo investendo su nomi come Mustang, F-150, e il van Transit”.

Saranno in totale 22 i miliardi di dollari che la Casa americana investirà nell’elettrificazione, a cui si aggiungono altri 7 miliardi per la sperimentazione nel settore della guida autonoma. “Tutti i nostri migliori talenti si dedicheranno a queste due aree. Complessivamente destineremo alle nuove tecnologie 29 miliardi di dollari, per offrire ai nostri clienti vetture sostenibili sul piano ambientale e connesse”.

Le elettriche in programma

Per la sua strategia elettrificata Ford punta su pickup, suv e van, ovvero le tipologie di veicoli che offrono i margini di profitto maggiori. La prima auto a batteria di nuova generazione della Casa americana è stata la Mustang Mach-E, che ha debuttato in Usa ed Europa a dicembre 2020.

Entro il 2021 dovrebbe essere svelata la versione elettrica del pickup F-150, destinato al solo mercato americano, mentre nel 2022 inizieranno le consegne dell’E-Transit, variante a batteria del famoso veicolo commerciale.

La Casa ha anche siglato una partnership con Volkswagen, grazie alla quale potrà sfruttare la piattaforma MEB per realizzare almeno due elettriche, che saranno prodotte a Colonia e destinate al mercato europeo. La prima vettura a sfruttare il pianale modulare di Wolfsburg dovrebbe essere una compatta con dimensioni simili alla Volkswagen ID.3, attesa per il 2023, a cui dovrebbe seguire un suv di segmento C

Tag

Elettriche  · elettrificazione  · Ford  · Ford Mustang Mach-E  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Dopo quasi 10 anni con Microsoft e 2 con Blackberry, il costruttore di Detroit sterza su Mountain View. Piace la piattaforma Android, senza dimenticare la guida autonoma

· di Francesco Paternò

L’erede spirituale della sportiva americana è un crossover elettrico, elegante e ben fatto. Abbiamo guidato la versione a trazione integrale e autonomia da 540 chilometri