Ultimo aggiornamento  24 giugno 2021 14:15

Superbowl LV: il garage dei campioni.

Paolo Borgognone ·

Domenica 7 febbraio torna il rito del Super Bowl, la finale del campionato Usa di football giunta alla edizione 55: nonostante la pandemia, ci saranno 25mila spettatori allo stadio di Tampa Bay, di cui circa 10mila operatori della sanità invitati dalla Nfl. Resterà un evento si successo, anche se l'emergenza sanitaria ha avuto i suoi effetti negativi anche con una riduzione nella raccolta pubblicitaria in cui l'industria dell'auto è protagonista.

A guidare le due squadre in campo alle 18 e 30 ora locale di domenica (mezzanotte e trenta in italia) i condottieri, i quarterback, i giocatori simbolo: da un lato Tom Brady, 44 anni da compiere il prossimo agosto con i Tampa Bay Buccaneers (per la prima volta una squadra giocherà la finale sul proprio campo) e dall’altra Pat Mahomes II, 25 anni lo scorso settembre, stella dei Kansas City Chiefs.

Due giocatori diversi in tutto o quasi, ma accomunati dalla passione per le automobili.

Tom il collezionista

A 44 anni il californiano Brady Jr è l’uomo dei record: in campo e in garage. Questa sarà la sua decima finale (ne ha vinte 6, tutti con i New England Patriots) e in ogni altra statistica del gioco il suo nome compare, di solito, nelle prime tre posizioni. La sua collezione di auto – tra quelle acquistate e quelle vinte, perché spesso il miglior giocatore del Super Bowl si porta a casa una quattro ruote messa in palio dagli sponsor – fa impressione.

Spiccano una Ferrari M456T da 562 cavalli, una Bugatti Veyron Super Sport da 3 milioni di dollari e una Aston Martin DB 11. Brady ha anche contribuito – collaborando con il marchio inglese – alla nascita di una edizione speciale della Vanquish S Volante, indicata con le sue iniziali e il numero sulla sua maglia, TB12.

A queste supercar fanno poi compagnia nel garage di Tom e della moglie, la modella brasiliana Gisele Caroline Bündchen, molte altre vetture più normali anche se certo non banali: una Range Rover, tre Audi, R8,S8 e S5, affiancate da una Lexus GS 450 del 2010 e da una Cadillac Escalade del 2013 con motore V8 da 332 cavalli. Posto d’onore poi per la Cadillac Escalade Esv ottenuta sul campo per la vittoria e la conquista del titolo di "Most Valuable player" (Mvp) nel Super Bowl numero 38 del 2004 contro i Carolina Panthers.

Brady avrebbe avuto nella sua collezione anche una Chevrolet Colorado per lo stesso titolo vinto nella finale contro i Seattle Seahawks nel Super Bowl 49. Ma, al termine della partita finita 28 a 24 per i Patriots, decise di regalarla a qualcuno che definì “più meritevole di me”: a beneficiarne fu Malcolm Butler – all’epoca compagno di Tom e dal 2018 ai Tennessee Titans – indicato dal quarterback come il vero mattatore del match per aver intercettato un pallone sulla "goal line" avversaria a pochi secondi dalla fine.

Pat, gusto italiano

L’avversario di Brady, il texano Lavon Mahomes II, ha già vinto un’auto: è accaduto nel 2019 quando il quarterback è stato nominato "Mvp" del Pro Bowl – la partita di esibizione tra i migliori giocatori della lega che si gioca quasi sempre alle Hawaii la settimana prima della finale e che quest’anno è stata cancellata a causa della pandemia – e si è portato a casa una Genesis G70 Luxury con motore V6 bi-turbo da 365 cavalli. Al Super Bowl dello scorso anno, vinto con i Chiefs, Mahomes ha conquistato il titolo di miglior giocatore ma nell'occasione lo sponsor a quattro ruote del premio, Hyundai, ha deciso di non mettere in palio una propria auto.

Mahomes – figlio di Pat un ex pitcher, cioé lanciatore, del baseball con oltre 10 anni tra i professionisti - si è rifatto pochi giorni dopo quando ha firmato a Kansas City un contratto decennale da 503 milioni di dollari. E ha deciso di regalarsi una Ferrari 812 GTS, motore aspirato da 6,5 litri, 12 cilindri a V da 789 cavalli. Costo tutto compreso 338mila dollari.

Nel suo garage, il giovane quarterback amante del ketchup (pare ne sia ossessionato tanto da volere delle confezioni speciali della salsa rossa con il suo nome in vendita nello store ufficiale della squadra) ha un’altra supercar italiana: è una Lamborghini Urus da circa 230 mila dollari che ha regalato a Brittany Matthews – ex calciatrice professionista - sua fidanzata fin dai tempi del college e ora in attesa di una bambina. La Matthews ha pubblicato sui social una foto dell’auto definita “la macchina per la mamma”. Tanto per iniziare bene un'altra collezione.

Tag

Ferrari  · Nfl  · Pat Mahomes  · Super Bowl  · Tom Brady  · 

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

Lascia i New England Patriots il californiano considerato il miglior giocatore di sempre nel football americano. Con in garage una collezione di vetture di lusso

· di Elisa Malomo

L'industria delle quattro ruote si sfida a colpi di spot nella finale del campionato Usa di football il 2 febbraio a Miami: 5,6 milioni di dollari per 30 secondi

· di Valerio Antonini

Aston Martin ha presentato un’edizione limitata in dodici esemplari del suo gioiello da 580 cavalli, dedicata al quarterback dei New England Patriots, 5 volte campione Nfl