Ultimo aggiornamento  27 novembre 2021 06:22

La DeLorean potrebbe tornare (elettrica).

Angelo Berchicci ·

La DeLorean DMC-12, famosa per essere stata la protagonista della saga di Robert Zemeckis “Ritorno al futuro”, potrebbe vedere nuovamente la luce. A dichiararlo in un comunicato è la stessa DeLorean Motor Company, annunciando l’emanazione di una normativa dell’Nhtsa (l’agenzia americana preposta alla sicurezza stradale) che autorizza i costruttori a realizzare, in piccole quantità, repliche di vetture di almeno 25 anni fa.

Una normativa a lungo attesa

L'azienda aveva da tempo appoggiato una proposta di legge presentata dalla Sema (l’associazione dei costruttori aftermarket, che organizza anche il Sema Show di Las Vegas) per autorizzare il ritorno in produzione - in numero limitato - di vetture storiche che non rispettano gli standard di sicurezza odierni.

Nel 2015 la proposta venne approvata dal Congresso, che affidò all’Nhtsa il compito di emanare le norme attuative. “Da allora - commenta la DeLorean Motor Company - della tanto attesa normativa si è persa ogni traccia, fino a oggi. Aziende come la nostra ora potranno richiedere un’autorizzazione per produrre e vendere automobili sotto questo programma”.

Il primo tentativo nel 2017

I tempi tuttavia potrebbero essere lunghi. L’azienda aveva intenzione di riportare in vita la DMC-12 nel 2017 e si era attivata per cercare finanziatori e fornitori, ma la mancata emanazione della normativa ha fatto naufragare il progetto.

“Ora bisognerà ricominciare da capo, e non nel clima migliore, a causa dell’epidemia di coronavirus. Anche il propulsore a benzina che avevamo progettato all’epoca, oggi potrebbe avere un ciclo di vita ridotto, fino al 2024, per via delle normative antinquinamento. Realizzare un nuovo motore per soli due o tre anni non sembra una buona idea”.

Dopo quarant'anni

La DeLorean sta valutando varie opzioni, tra cui anche quella di utilizzare un powertrain elettrico, che garantirebbe una vita più lunga alla vettura e potrebbe rendere più semplice trovare dei finanziatori disposti a investire sul progetto.

Il retrofit, ovvero la conversione in elettrico di vetture storiche, è una tendenza che si sta diffondendo sempre più e la stessa azienda americana aveva presentato nel 2012 il prototipo di una DMC-12 a batteria al New York International Auto Show.

“Le sfide sono tante - conclude il costruttore - ma, per un’azienda che continua ad avere schiere di appassionati di ogni età pur non presentando un nuovo modello da quarant’anni, nulla è insormontabile”.

L'unico modello

La DMC-12, prodotta in 9.200 esemplari tra il 1981 e il 1983, è stata l’unica vettura realizzata dalla DeLorean Motor Company, con sede a Detroit, prima che quest’ultima fallisse per bancarotta nel 1985. I diritti sul nome dell’azienda, assieme a ricambi e rimanenze di magazzino, sono stati acquistati nel 2007 da una società texana.

La DMC-12 è entrata nell’immaginario collettivo, oltre che per le sue apparizioni cinematografiche, per le caratteristiche portiere con apertura ad ali di gabbiano e per la carrozzeria in acciaio inossidabile non verniciato (disegnata da Giorgetto Giugiaro). L’auto era spinta da un 2,8 litri V6 sviluppato in sinergia da Peugeot, Renault e Volvo, in grado di erogare 130 cavalli.

Tag

DeLorean  · DeLorean DMC-12  · DeLorean Motor Company  · DMC-12  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Il protagonista della trilogia di "Ritorno al Futuro" è nato il 9 giugno 1961: quello di Marty McFly - a bordo della mitica DeLorean - è il suo ruolo più famoso

· di Angelo Berchicci

L'elegante coupé svedese degli anni '60 viene reinterpretata in chiave moderna. 990 chili di peso e 420 cavalli per un'auto da gara

· di Carlo Cimini

L'auto simbolo della trilogia cinematografica "Back To The Future" potrebbe essere prodotta a partire dal 2024. 350 cavalli di potenza e prezzo da 100mila dollari