Ultimo aggiornamento  26 luglio 2021 03:57

Bmw M1 Ahg, all'asta la supercar di Paul Walker.

Elisa Malomo ·

Sono tanti i motivi per cui la Bmw M1 è considerata una delle supercar più celebri del costruttore tedesco, a partire dalle firme del progetto fra cui quelle del progettista Gian Paolo Dallara e del pluripremiato designer Giorgetto Giugiaro. A quaranta anni dall'ultimo esemplare prodotto dei 456 totali (400 stradali e 56 da corsa), la sua storia continua ad essere tramandata con un'asta di Bring A Trailer che, fino al 1° febbraio, offre agli appassionati più facoltosi l'opportunità di accaparrarsi un esemplare speciale del 1980 appartenuto a Paul Walker, attore statunitense scomparso nel 2013 a seguito di un incidente stradale.

Ispirazione “Procar”

Ai tanti aspetti che fanno dell'auto un pezzo da collezione se ne aggiungono degli altri. Le condizioni della vettura sono pari al nuovo con il tachimetro che segna appena 6.800 chilometri e una livrea che non sembra mostrare i segni del tempo. Ma c'è dell'altro. Si tratta infatti di una delle dieci Bmw M1 Ahg prodotte dall'omonima carrozzeria tedesca che nel 1982 personalizzò il modello con un kit che si ispirava allo stile della M1 Procar, la sportiva anni '80 dalla livrea colorata e fino a 800 cavalli di potenza.

Come è fatta

Sul modello base, il pacchetto denominato “Ahg Studie” includeva interventi estetici, come si evince dalle caratteristiche tinte accese scelte per gli esterni, e strutturali grazie a nuovi pannelli aerodinamici fra cui minigonne laterali e un ampio spoiler posteriore. Se all'aspetto è evidente la somiglianza con l'auto da corsa, anche sotto al cofano qualcosa cambia, anche se di poco: il motore 6 cilindri in linea da 3.5 litri abbinato a un cambio manuale a cinque velocità da 277 cavalli di potenza è stato portato a quota 350. Ulteriori modifiche hanno coinvolto anche telaio, freni e sospensioni.

Negli interni, invece, la pelle ha sostituito il tessuto originale, sebbene la trama a scacchi sia mantenuta sugli inserti del pannello delle porte, sul rivestimento del tetto e sul parafiamma posteriore. L'auto dispone anche di aria condizionata, sedili elettrici e un lettore di cassette.

A sette giorni dal termine della vendita, l'auto ha raggiunto un'offerta massima di 390 mila dollari. Ma è possibile che la cifra continui a crescere: la stessa Bmw M1 Ahg era stata messa all'asta prima da Rm Sotheby's con una stima dai 600 agli 800 mila dollari e poi da Mecum Auction che la valutava per poco meno di 600 mila dollari, senza però aver mai ricevuto alcuna offerta.

Tag

BMW  · Bmw M1  · Dallara  · Giorgetto Giugiaro  · Paul Walker  · Procar  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il modello tedesco in edizione limitata monta un motore V8 da 4,4 litri con 635 cavalli: da 0 a 100 chilometri orari in 3 secondi. Prezzo da 204.900 euro