Ultimo aggiornamento  17 settembre 2021 13:07

Bmw punta a recuperare maggiori margini nel 2022.

Paolo Odinzov ·

Il Gruppo Bmw pensa di tornare a un margine operativo pre-pandemia, fra l'8 e il 10%, entro il 2022. Stimando una ripresa dell'economia globale e prevedendo una semplificazione della gamma prodotto per ridurre i costi della elettrificazione. Resta implicito, dunque, che a causa della pandemia il 2021 resterà un anno ancora di transizione.

La joint venture cinese con Brilliance

E' quanto sostiene in una intervista a Reuters Nicolas Peter, responsabile finanziario del colosso tedesco. Bmw punta in particolare su un aumento delle vendite in Cina grazie anche a un aumento della sua quota da 50 al 75% nella joint venture con Brilliance Automotive e a un investimento di circa 3 miliardi di euro per arrivare a una capacità produttiva annuale di 650mila veicoli.

Ridurre i costi

Sull'altro tema della riduzione dei costi, Bmw intende ridurre l'offerta di modelli cancellando quelli meno venduti, rendere sempre più appetibili con la digitalizzazione (di forte appeal in particolare in Cina) quelli in gamma e semplificare con avanzati software i metodi di produzione.

Tag

BMW  · Cina  · Covid19  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La sportiva a zero emissioni, in arrivo entro l'anno, è stata confermata dal capo della divisone Motorsport Markus Flasch. Potrebbe essere la variante più spinta della berlina i4