Ultimo aggiornamento  17 gennaio 2021 20:07

Donne e motorsport, qualcosa sta cambiando.

Linda Capecci ·

Qualcosa sta cambiando nel mondo del motorsport. Fortunatamente si aprono nuove opportunità al femminile che fanno pensare che nel prossimo futuro il divario di genere si andrà ad attenuare, anche se la strada è lunga.

"La partecipazione femminile al motorsport è destinata a 'esplodere' nei prossimi 10 anni", ha dichiarato alla rivista Motorsport l'inglese Katherine Legge, ex pilota di Formula E e una delle più affermate protagoniste del settore.

Diverse prospettive

"Nel corso del tempo, da quando ho gareggiato, le cose sono cambiate radicalmente: quando mi sono trasferita negli Stati Uniti nel 2005, c'era Danica [Sue Patrick], noi due correvamo come professioniste, ma era una rarità, ora c'è molto di più", ha continuato Legge.

"Sempre più ragazze stanno dimostrando che possiamo essere competitive. Vorrei avere 20 anni di meno perché ora le possibilità per le donne nelle corse sono di più rispetto a quando ho iniziato. Ci sono molte persone che faranno sì che le Katherine del futuro abbiano più opportunità. È davvero emozionante assistere al cambiamento. Penso che esploderà qui nei prossimi 10 anni e che vedremo donne in Formula 1 e in tutte le categorie".

Diverse le considerazioni della tedesca Sophia Floersch, 21anni, impegnata nel 2020 nel Campionato FIA di F3. La ragazza balzò agli onori della cronaca nel 2018 per un grave incidente nel corso del GP di Macao, da cui lentamente è riuscita a riprendersi.

Sophia, in un'intervista concessa alla Bild, ha descritto la condizione femminile in F1 e nel Motorsport e, secondo la sua esperienza, le donne nell'ambiente sono solo uno strumento per fare marketing: "In passato c’erano alcune pilote supportate dai team di F1, ma erano lì solo per marketing. Sarebbe molto importante che il Circus offrisse loro pari opportunità di partecipazione: le donne dovrebbero essere percepite come piloti alla pari, e non solo in funzione della loro immagine".

Qualcosa si muove

Attualmente la nuova serie Extreme E del 2021 ha sancito una divisione di genere cinquanta e cinquanta all'interno dei suoi team, offrendo alle pilote l'opportunità di condividere la piattaforma con le star del World Rally Championship e del World RX.

Nel frattempo, il campionato monoposto della Serie W tutto al femminile ritorna nel 2021 - dopo l'interruzione forzata del 2020 - a fianco della Formula 1, negli otto weekend del Gran Premio. E' la seconda edizione. Qualcosa sta cambiando.

Tag

Donne  · Formula 1  · Motorsport  · W Series  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Gli episodi delle Iron Dames, disponibili sui canali social Facebook, Youtube, Instagram - raccontano il "dietro le quinte" della squadra corse al femminile