Ultimo aggiornamento  17 gennaio 2021 19:57

Baidu e Geely, un nuovo brand elettrico.

Angelo Berchicci ·

Baidu, il principale motore di ricerca in lingua cinese, darà vita a un nuovo brand di auto elettriche assieme al costruttore Geely. A riferirlo è il network americano CNBC, sulla base delle dichiarazioni di una fonte interna all'azienda informatica, rimasta anonima.

L'accordo 

Secondo le indiscrezioni, il colosso tecnologico cinese avrà la quota maggiore nella joint venture e si occuperà di sviluppare la parte software delle future vetture, che saranno interconnesse e predisposte ad ospitare, in un secondo momento, anche la guida autonoma. Geely sarà un socio di minoranza e il suo compito sarà quello di fornire le componenti elettriche e di produrre le auto.

Dall’accordo tra le due aziende nascerà quindi una nuova startup, che si andrà ad aggiungere a nomi come Nio, Xpeng e Li Auto, i quali hanno appena chiuso un 2020 da record. Grazie ai sussidi statali, allo scorso novembre il settore delle elettriche in Cina faceva segnare un +4,4%, in controtendenza rispetto al resto del mercato, che ha subito una generale contrazione del 7,6% a causa dell’epidemia di coronavirus.

Il tech guarda all'auto 

Se le voci fossero confermate (entrambe le aziende hanno scelto di non commentare i rumors), si tratterebbe di un ulteriore passo avanti nel settore automotive per Baidu. In passato la società si è interessata al campo della guida autonoma, e tramite la sussidiaria Apollo ha sperimentato a Pechino i primi robotaxi, che sfruttano i software di navigazione e riconoscimento vocale offerti dal motore di ricerca.

Baidu è l’ennesimo colosso del tech a guardare con interesse al mondo delle quattro ruote, una tendenza che negli ultimi tempi sta diventando sempre più diffusa. Anche il principale concorrente di Baidu, ovvero l’americana Google, ha seguito un percorso simile tramite la controllata Alphabet, che ha dato vita alla startup di guida autonoma Waymo.

Tra gli esempi anche Foxconn, il gigante dell'elettronica che produce gli iPhone per Apple, il quale ha annunciato di recente una collaborazione con la cinese Byton per produrre il suv elettrico M-Byte, mentre a sua volta l'azienda di Cupertino sembrerebbe intenzionata ad accelerare sul progetto di una "Apple Car", da realizzare probabilmente assieme a Hyundai.

Tag

Auto elettriche  · Baidu  · Cina  · Geely  · startup  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Dalla Corea la notizia che le società starebbero pensando a un progetto di un’auto a batteria. Arrivo nel 2027. E il titolo del costruttore coreano cresce del 23%

· di Paolo Borgognone

Per John Krafcik - ceo del’azienda Usa – le auto senza conducente arriveranno ma servirà più del previsto. “Anche dalla prima orbita al viaggio sulla Luna ci sono voluti 10 anni”

· di Angelo Berchicci

Il colosso dell'elettronica ha siglato un accordo con la startup cinese. Le due aziende collaboreranno nella produzione del crossover elettrico M-Byte, atteso per il 2022