Ultimo aggiornamento  14 aprile 2021 18:45

Hyundai Tucson, ibrida con stile.

Edoardo Nastri ·

La prima cosa che colpisce della nuova Hyundai Tucson è il suo stile: ridisegnata da cima a fondo rispetto alla versione precedente, il suv compatto del marchio coreano ora ha un design decisamente più audace e meno generalista, con soluzioni stilistiche d’effetto. Partendo dalla griglia anteriore che contiene le luci diurne a Led, passando per il fianco con i parafanghi squadrati e scolpito da diverse nervature e arrivando al posteriore attraversato in tutta la sua larghezza dalla fanaleria.

Le novità non sono solo estetiche. La Tucson copre tutta la gamma possibile di motorizzazioni ibride: dal mild hybrid a 48 Volt benzina o gasolio 1.6 da 150 o 115 cavalli, al full hybrid da 230 cavalli, al plug-in hybrid da 265 cavalli (disponibile dalla primavera 2021) con un’autonomia a zero emissioni di circa 50 chilometri. Un mix di contenuti che in poco tempo potrebbe far diventare questo modello la Hyundai più venduta in Europa, strappando così lo scettro alla crossover Kona. La Tucson è una delle poche suv full hybrid del mercato: le fanno compagnia solo Toyota Rav4, Lexus Ux, Ford Kuga e Kia Sorento. 

A tutto comfort 

Abbiamo guidato la nuova Tucson spinta dalla motorizzazione full hybrid che si compone di un 1.6 turbo benzina da 180 cavalli e di un motore elettrico che eroga una potenza di 44 chilowatt. Il cambio è un automatico a sei rapporti e la trazione è integrale. La Hyundai Tucson ibrida scivola silenziosa nel traffico urbano: se si dosa bene la pressione del piede sull’acceleratore i primi metri si percorrono tutti in elettrico, poi subentra il termico. 

Come in città, anche nelle percorrenze extra urbane i due motori lavorano costantemente in coppia, mentre in autostrada nella quasi totalità delle situazioni l’unico propulsore attivo è il 1.6 a benzina. Secondo i dati del computer di bordo nella nostra breve prova il consumo medio si è attestato in città intorno ai 16 chilometri con un litro, in autostrada a circa 12 chilometri con un litro.

La guida è votata al comfort, amplificato da una serie di dotazioni e sistemi di assistenza che aiutano a non compiere errori. Nonostante i grandi cerchi da 19 pollici, la Tucson copre senza problemi ogni asperità del terreno e grazie alla seduta alta si percepiscono bene i suoi ingombri (4,5 metri di lunghezza, 1,8 di larghezza e 1,6 di altezza). Il sistema di telecamere anteriori, laterali e posteriori dà una mano nei parcheggi più stretti. Due le modalità di guida selezionabili da un cursore vicino al cambio (a pulsanti): Eco e Sport. In quest'ultima la risposta del motore è più pronta, ma il carattere generale della Tucson rimane turistico.  

Specchietti quasi digitali 

Così come accaduto per gli esterni, anche gli interni della Tucson sono stati completamente rivoluzionati. Più avvolgenti e spaziosi, il passo avanti si nota osservando i materiali utilizzati, gli assemblaggi e la tecnologia di bordo. Sparisce la maggior parte dei pulsanti fisici per lasciare il posto a superfici a sfioramento che, quando non retroilluminati, formano un unico elemento in nero lucido con il display da 10,25 pollici al centro della plancia. 

Davanti al guidatore c’è uno schermo per la strumentazione digitale in alta definizione e senza palpebra del cruscotto per una migliore visibilità. Da qui si possono vedere le grafiche anche dei moltissimi sistemi di assistenza alla guida. Oltre al dispositivo per il mantenimento di corsia, la Tucson ha un innovativo sistema per simulare gli specchietti digitali: due telecamere sugli specchietti trasmettono sulla strumentazione ciò che si vede dietro con un'angolatura amplificata. La Hyundai Tucson Hybrid è disponibile il tre allestimenti – XTech, XLine e Exellence – con prezzi a partire da 33.350 euro

Tag

Auto ibride  · Full hybrid  · Hyundai  · hyundai tucson  · SUV  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

La quarta generazione del suv coreano, in vendita con prezzi da 29.400 euro, offre la più ampia gamma di motorizzazioni a batteria con potenze fino a 265 cavalli