Ultimo aggiornamento  28 febbraio 2021 02:35

Ian Callum, la prima è una Prodrive.

Edoardo Nastri ·

Un modello per correre la Dakar, tra le corse più impegnative al mondo con i suoi 5mila chilometri tra sabbia e rocce, che abbia in sé l’eleganza e la raffinatezza tipiche del marchio Jaguar. Impossibile? Forse no. Ian Callum, per 20 anni responsabile del design del marchio inglese e che ha lasciato l’azienda nel 2019 per fondare un proprio centro stile, ha realizzato la sua prima vettura completamente nuova da designer indipendente.

Disegnato per la Prodrive - società automobilistica inglese specializzata in veicoli da corsa e progettazione di soluzioni ingegneristiche per diversi settori tra i quali aerospazio, difesa e marina – il veicolo si chiama BRX T1 e debutterà al Rally Dakar nel 2021 spinto da un V6 di origine Ford da 3,5 litri e 400 cavalli. Al volante ci saranno Nani Roma e Sébastien Loeb.

Dietro è una Jaguar 

Nonostante i numerosi vincoli tecnici per un veicolo così speciale, Ian Callum è riuscito a trasmettere un tocco della sua personalità stilistica. L’elemento più caratteristico è il posteriore che è anche la parte dove maggiormente si riconosce la mano di Callum, molto simile nell’impostazione a quanto visto sulla sportiva F-Type, sui suv F-Pace ed E-Pace e sull’elettrica I-Pace.

Il posteriore infatti si compone di un forte spigolo al di sotto del quale sono stati posizionati due proiettori dal disegno sottile, davvero molto simile a quanto sui modelli citati sopra. L’anteriore invece è più tecnico e si compone di una mascherina all’interno della quale ci sono i proiettori tondi posizionati appena sopra un rinforzo in metallo. Per aumentare l’angolo d’attacco, la BRX T1 è priva di paraurti.

Lo stile della BRX T1 è stato costruito intorno a un telaio tubolare in acciaio ad alta resistenza e in grado di superare le asperità e le sollecitazioni più dure, mentre tutti i pannelli della carrozzeria sono stati realizzati in fibra di carbonio per rendere il mezzo leggero e agile (1.850 chilogrammi in totale).

"Una bella sfida" 

“E’ stato molto divertente disegnare questo modello. E' stata una vera sfida per via di regolamenti e geometrie stringenti. Sono molto soddisfatto del risultato”, scrive Callum sul suo profilo Instagram dopo aver pubblicato una foto del veicolo. La BRX T1 è stata la prima auto che Ian Callum ha disegnato da zero dopo l’addio a Jaguar.

Il designer tuttavia circa un anno fa aveva messo le mani su un suo vecchio progetto, ridisegnando alcuni particolari di un’Aston Martin Vanquish del 2001. La “Callum” ha base a Warwick, borgo medievale a nord di Londra e conta una ventina di dipendenti: “Non ho intenzione di avventurarmi in cose noiose come interni di treni o bollitori per l’acqua, ma vorrei occuparmi di ciò che nasce da un’idea artistica o funzionale”. 

Tag

BRX T1  · Dakar  · Design  · Ian Callum  · Jaguar  · Prodrive  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

L'ex direttore del design Jaguar fonda una compagnia di stile e ingegneria indipendente che porta il suo nome. I soci provengono tutti dal mondo dell'auto

· di Edoardo Nastri

Il capo del design del marchio inglese si ritira. Dall'1 luglio il centro stile passa a Julian Thomson, che dal 2000 lo ha affiancato a disegnare il futuro