Ultimo aggiornamento  19 ottobre 2021 16:26

Apple Car: arriverà nel 2024. Forse.

Carlo Cimini ·

Prosegue lo sviluppo dell'auto a guida autonoma di Apple con obiettivo il 2024. Il veicolo robot del colosso di Cupertino, oltre all'innovativa tecnologia driverless, porterebbe in dote anche una batteria proprietaria, che ne abbatterebbe i costi e consentirebbe una maggiore autonomia elettrica alla vettura a zero emissioni della Mela.

Per gli accumulatori, Apple prevede di utilizzare un design a "monocellula" in grado di riempire le singole celle e di liberare spazio all'interno del pacco batteria, eliminando sacchetti e moduli. La tecnologia utilizzata si chiama Lfp, litio ferro fosfato, e ha meno probabilità di surriscaldarsi ed è quindi più sicura rispetto alle precedenti.

Project Titan, alti e bassi

La scommessa automobilistica di Apple, definita Project Titan nel 2014, ha vissuto alti e bassi. Sei anni fa, l’amministratore delegato Tim Cook nominò responsabile del progetto Steve Zadesky, ex ingegnere Ford. Più di 1.000 dipendenti impiegati per portare a termine la missione: realizzare un’auto elettrica e autonoma. Da un brevetto depositato nel 2015 emergono diversi particolari e dopo le anticipazioni tecnologiche, escono i render, più o meno affidabili. Nel 2016 si diffonde però la voce che, per via di una serie di ostacoli e valutazioni, il ceo Tim Cook abbia – definitivamente o quasi - abbandonato l'idea di lanciarsi nel mondo dell'auto e dedicarsi esclusivamente alla tecnologia driverless.

Nel 2018, il New York Times diffonde la notizia che Apple starebbe lavorando con Volkswagen per trasformare i furgoni T6 della Casa automobilistica tedesca in navette autonome. Quindi i tentativi di ingresso nel settore automotive ci sono e proseguono, non in prima persona, ma attraverso delle partnership (si parla anche di Nissan).

Negli ultimi mesi, però, alcuni indizi fanno presagire un ritorno della Mela a quattro ruote: tra questi, un altro certificato depositato da Apple nella seconda metà del 2019 che dovrebbe permettere al guidatore di accedere e chiudere la iCar direttamente con l’iPhone.

E se l'attesa inizia a farsi sentire, da Cupertino rispondono che per Tesla ci sono voluti 17 anni per vedere la prima auto di Elon Musk. “Se c'è un'azienda sul pianeta che ha le risorse per farlo, probabilmente è Apple. Ma non si tratta di un cellulare. Ci vuole tempo", ha detto a Reuters una dipendente che ha lavorato al Project Titan. La pandemia certamente non ha semplificato i piani e ha causato ritardi al progetto che potrebbe non vedere la luce prima del 2025. O anche oltre.

Tag

Apple Car  · Guida Autonoma  · Project Titan  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Secondo il quotidiano di Seoul Korea IT News, i due colossi firmeranno nelle prossime settimane un’intesa per sviluppare un’autonoma a batteria. Produzione in Usa dal 2024

· di Angelo Berchicci

Il colosso dell'elettronica ha siglato un accordo con la startup cinese. Le due aziende collaboreranno nella produzione del crossover elettrico M-Byte, atteso per il 2022

· di Paolo Odinzov

Per il ceo Herbert Diess, i giganti tecnologici ricchi di liquidità, prima fra tutte l'azienda di Cupertino, potrebbero rivelarsi i principali rivali nel settore della mobilità

· di Redazione

Il manager di Tesla ha raccontato di aver provato a incontrare il ceo della Mela Tim Cook per offrigli la sua azienda durante “i giorni più bui” della produzione della Model 3

· di Redazione

Usa, l’azienda di Cupertino ha ricevuto l’ok dall’ufficio competente per dispositivi da montare su una vettura robot. La richiesta risale però al 2016