Ultimo aggiornamento  17 gennaio 2021 20:46

Exteme E, Loeb nel team di Lewis Hamilton.

Paolo Borgognone ·

Un nove volte campione del mondo che corre per la scuderia di un sette volte iridato. E’ la curiosa situazione che vedremo dal prossimo anno nel campionato Extreme E – in cui si sfideranno potentissimi suv elettrici appositamente realizzati dalla Spark – che prenderà il via a marzo 2021 dall’Arabia Saudita.

Il team X44 – di proprietà dell’attuale campione del mondo di F1 Lewis Hamilton – ha infatti deciso di mettere al volante Sébastien Loeb, nove volte iridato nei mondiali rally tra il 2004 e il 2012. Insieme a lui correrà la pilota Cristina Gutierrez 29 anni, la prima spagnola a terminare la estenuante Parigi-Dakar, che ha corso per quattro volte.

"Entrare a far parte del team X44 – ha detto Loeb, 46 anni - è per me un'opportunità per continuare a fare ciò che amo. Non vedo l'ora di competere al volante di un veicolo elettrico. Anche Cristina è una pilota fantastica, sono curioso di vedere cosa possiamo ottenere insieme. Quanto a Lewis, mi ha impressionato quello che sta facendo in Formula 1. Lavorare con lui è un onore”.

"Sono entusiasta di unirmi a X44 - ha detto la Gutierrez - intanto perché avremo l'opportunità di aumentare la consapevolezza sulla situazione climatica, argomento che mi sta molto a cuore. Poi lavorerò con due miei eroi: Sébastien Loeb è il pilota di rally più incredibile di tutti i tempi e ho visto Lewis correre per anni: che mi abbia chiesto di unirsi al suo team è un sogno che si avvera. Ho guidato il nostro mezzo per la prima volta di recente ed è stata un'esperienza  fantastica”.

Campionato pulito

La nuova serie Extreme E – che ha tra gli organizzatori Alejandro Agag, presidente della Formula E - vedrà sfidarsi dei prototipi di fuoristrada 100% elettrici che si cimenteranno a emissioni zero in alcuni degli ambienti più a rischio di disastro ambientale del pianeta. A cominciare dal deserto di Al-Ula in Arabia Saudita dove si correrà il 20 e 21 marzo 2021 la gara di debutto.

Per garantire al campionato il minor impatto ambientale possibile, saranno evitati gli spostamenti aerei e tutta la logistica si muoverà via nave. A ogni gara, poi, si affiancheranno delle attività benefiche a favore delle Ong che si battono per la conservazione dei vari ambienti naturali.

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

La squadra "X44" del campione del mondo inglese parteciperà nel 2021 alla nuova serie elettrica: cinque gare tra suv a batteria in aree a forte rischio ambientale

· di Angelo Berchicci

Presentato il calendario 2021 della prima stagione del campionato per fuoristrada 100% elettrici. Si correrà nei cinque habitat più a rischio per il cambiamento climatico