Ultimo aggiornamento  24 giugno 2021 14:17

Benzinai: sciopero dal 14 al pomeriggio del 16 dicembre.

Marina Fanara ·

Sciopero dei benzinai ridotto di mezza giornata: secondo quanto appena annunciato dalle associazioni di categoria, lo stop ai servizi terminerà nel primo pomeriggio di mercoledì 16 dicembre anziché la mattina di giovedì 17 dicembre, come precedentemente proclamato. In dettaglio, lo sciopero inizierà lunedì 14 dicembre, dalle ore 19.00 sulla rete ordinaria e dalle ore 22.00 in autostrada, e terminerà mercoledì 16 dicembre rispettivamente alle ore 15 e alle ore 14.

L'appello dell'Authority

La decisione di ridurre la chiusura degli impianti arriva dopo la lettera inviata dalla Commissione di garanzia per lo sciopero nei servizi pubblici essenziali per richiedere a governo, parlamento e gestori di distribuzione carburanti "senso di responsabilità e la pronta ripresa del confronto tra le parti".

Da qui l'appello di anticipare la ripresa dei servizi soprattutto per "evitare", come si legge nella comunicazione del presidente della Commissione di garanzia Giuseppe Santoro Passarelli, "un ulteriore aggravio per le istituzioni coinvolte nell'attività di prevenzione e contenimento della diffusione del virus e per fare in modo che cittadini utenti non subiscano un ampliamento degli effetti causati da tale chiusura, in considerazione proprio dell'esigenza di garantire una ragionevole continuità del servizio fornito dai distributori di carburanti nel particolare momento" dovuto alla pandemia.

Richieste dell'Authority a cui la categoria, si legge in una nota congiunta di Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa, ha aderito positivamente accorciando la durata dell'agitazione che peraltro "è stata giudicata pienamente legittima dalla medesima Autorità".

La categoria: il governo faccia la sua parte

Ora, sottolineano le associazioni, "è la parte istituzionale, in particolare il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, a essere chiamato a esercitare una delle prerogative che gli sono assegnate: rendersi disponibile al confronto con le parti sociali". 

Ricordiamo che l'astensione dal lavoro a partire dal prossimo 14 dicembre decisa dai gestori nasce in seguito "all'esclusione senza motivazione alcuna", si legge nella nota congiunta, "dalle categorie che possono beneficiare dei provvedimenti di sostegno inseriti nei diversi Decreti Ristori e introdotti per attenuare gli effetti economici drammatici dell'attuale fase di emergenza pandemica, sulle piccole imprese e sui loro dipendenti". 

Tag

aree di servizio  · Benzinai  · Sciopero  · 

Ti potrebbe interessare