Ultimo aggiornamento  17 gennaio 2021 20:33

Toyota lancia Kinto Europe.

Paolo Odinzov ·

Toyota ha annunciato la nascita di Kinto Europe, nuova società con sede in Germania a Colonia, operativa a partire da aprile del prossimo anno, per supportare e fornire in tutta la regione nuovi servizi di mobilità.

L’obiettivo – spiega Tom Fux ceo di Kinto Europe - è diventare il fornitore di mobilità preferito per tutti i tipi di clienti, proponendo su un’unica piattaforma differenti soluzioni su misura tra cui abbonamenti auto, car sharing e car pooling, fruibili da aziende, organizzazioni, città e privati”.

Sfruttare la rete di concessionari

Per supportare Kinto Europe, Toyota intende sfruttare tutte le capacità aziendali, oltre a fare affidamento sull’intera rete di concessionari sparsi nel territorio, destinati a svolgere un ruolo cruciale nell’iniziativa, andando oltre alle tradizionali operazioni di vendita e manutenzione dei veicoli, trasformandosi in fornitori di servizi di mobilità nel proprio punto vendita o in qualsiasi altro luogo che soddisfi le esigenze dei clienti.

Servizi in espansione

"Abbiamo iniziato con diversi servizi simultanei e li stiamo espandendo", dice sempre Fux. "Il leasing all-inclusive Kinto One conta oggi una flotta di oltre 100mila unità e presto sarà disponibile in altri mercati europei oltre ai 7 in cui è già presente. Il carpooling aziendale Kinto Join è già operativo in Norvegia e in Italia e verrà proposto anche nel Regno Unito. Il nostro servizio Kinto Flex consentirà invece di proporre un abbonamento flessibile a breve termine ai nostri clienti, monetizzando le scorte di auto esistenti dal nostro core business presso i rivenditori o altre società Toyota".

"Voglio poi menzionare il successo del lancio di Kinto Go in Italia, un aggregatore multimodale a livello nazionale che include pianificazione, biglietteria dei trasporti pubblici, parcheggi, taxi ed eventi. E Kinto Share, con il quale forniamo un’ampia gamma di soluzioni car sharing, prossimo anche questo ad essere esteso ulteriormente".

Kinto Share in Italia

Proprio Kinto Share ha sostituito adesso, in pratica nel nome, il servizio Yukõ di Toyota operativo a Venezia ma presente anche a Milano, Bologna e Cesena con base presso le concessionarie ufficiali del costruttore. Con l’occasione propone nella flotta la nuova Yaris Hybrid per proseguire in un successo che, a partire dalla introduzione nel nostro Paese a giugno 2018, ha contato circa 19mila noleggi e 4mila clienti iscritti. Con il risultato che, utilizzando le vetture full hybrid electric della Casa, è stata evitata l'immissione nell'atmosfera di oltre 23 tonnellate di CO2, grazie a un totale di 700mila chilometri percorsi il 48% dei quali in solo elettrico.

Tag

Kinto Europe  · Toyota  · 

Ti potrebbe interessare

· di Sonia Mercuri

Il costruttore ha annunciato il programma che incorpora nuove soluzioni di trasporto rivolte ad aziende, comunità locali e privati