Ultimo aggiornamento  04 dicembre 2021 10:08

Pontiac, venduta l'ultima Fiero GT.

Paolo Odinzov ·

L'auto messa all’asta dalla società americana GAA Classic Cars Auction ha subito fatto gola ai collezionisti per 90mila dollari. Si tratta infatti dell’ultima Pontiac Fiero GT costruita prima che il marchio di Detroit, appartenente alla General Motors, chiudesse definitivamente i battenti nel 2010 dopo 84 anni di vita scandita da vetture che hanno fatto la storia.

Dalla Fiero GT alla GTO, prodotta dal '64 al '74 e capostipite del genere "muscle cars", alla Trans-Am, conosciuta anche per aver fatto da base alla celebre “Kitt” del telefilm "Supercar" con David Hasselhoff.

Il terzo marchio negli Usa

Tutti modelli di gran successo grazie ai quali Pontiac è stata per diversi anni il terzo marchio in assoluto negli Stati Uniti nelle vendite, dietro solo a Chevrolet e Ford, capace di toccare nel 1973 il record con ben 920mila auto costruite.

Il mito dell'auto sportiva americana

La storia di Pontiac si era tuttavia appannata e il marchio aveva perso la sua identità, risentendo anche della concorrenza da parte degli altri brand di Gm. Modelli poco apprezzati dal mercato come la G8, la Solstice, la Aztek e la Vibe, quest’ultima costruita in joint venture con Toyota, non sono riusciti a cambiare le sorti del marchio uscito di scena il 31 ottobre del 2020 dopo il ritiro del mandato alle concessionarie.

Il modello vinto alla lotteria

La Fiero GT, lanciata nel 1984, è forse stata l’ultima vettura ad aver espresso l’essenza sportiva del marchio, in grado di competere al tempo con la Chevrolet Corvette, pur essendo criticata per le scarse doti di sicurezza. Quella messa in vendita dalla casa d’aste di Greensboro, nel North Carolina, è uscita dalle catene di montaggio il 16 agosto del 1988, chiudendo la serie del modello dopo 136.840 esemplari.

Spinta da un motore V6 di 2.8 litri, dispone di sospensioni tri-link realizzate dai progettisti ispirandosi allo schema delle Lotus dell’epoca. L'auto venduta all'asta ha percorso in tutto appena 582 miglia e ancora conserva le plastiche di protezione sulle tappezzerie grigie all’interno, custodita gelosamente fino ad oggi da uno degli operai che l’hanno costruita. L'aveva vinta a una lotteria organizzata dalla stessa Pontiac in occasione della chiusura del suo impianto nel Michigan. Se è vero che alcune auto hanno un’anima, sicuramente questa c’è l’ha.

Tag

Auto Usa  · Fiero GT  · Pontiac  · 

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

Il prototipo di auto trasparente fu esposto alla New York World's Fair del 1939-1940. Costò una fortuna ma fece da showcar al marchio con meccanica e le altre componenti a vista