Ultimo aggiornamento  23 settembre 2021 07:05

Europa, 30 milioni di elettriche nel 2030.

Redazione ·

La Commissione europea conta di avere almeno 30 milioni di veicoli elettrici sulle strade del continente entro la fine del decennio, nell'ambito di un piano che richiederebbe all'industria automobilistica di accelerarne massicciamente la produzione.

L'obiettivo è incluso in una bozza di documento strategico - ottenuta da Bloomberg News - che dovrebbe essere pubblicata nelle prossime settimane. Si tratta di un risultato ambizioso considerando che oggi le vetture a zero emissioni in circolazione in Europa sono circa 1,4 milioni, secondo Bloomberg NEF. Gli analisti prevedono che – entro il 2028 – i veicoli ibridi plug-in ed elettrici sulla strada saranno 28 milioni.

Sostenibilità per tutti

"Dobbiamo rendere sostenibili tutte le modalità  di trasporto - si legge nella bozza del documento - per raggiungere gli obiettivi climatici e consentire alle imprese europee di rimanere leader nei rispettivi settori industriali. In particolare i veicoli a zero e basse emissioni rappresentano ancora una parte troppo piccola del parco circolante continentale”.

La Commissione intende rivedere le norme in materia di emissioni di CO2 per le automobili e veicoli commerciali entro giugno 2021 e per i veicoli pesanti nel 2022 e vuole mettere in campo una politica "per stimolare la domanda di veicoli a emissioni zero".

Sotto revisione anche il taglio delle emissioni globali del 40% rispetto al 1990 previsto per il 2030: la nuova proposta - lanciata dalla presidente della Commissione Ursula von der Leyen nel suo discorso a un anno dall'insediamento - vorrebbe arrivare al 55%.

Un piano per i trasporti

Il piano europeo indica gli obiettivi in generale per il più ampio settore dei trasporti. Nel documento si chiede che il traffico ferroviario ad alta velocità raddoppi entro il 2030 e che i viaggi tra città di meno di 300 chilometri diventino carbon-neutral.

Per quanto riguarda i grandi aeromobili e le navi a zero emissioni, questi dovrebbero essere "pronti per il mercato" entro il 2035.

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Per i costruttori auto l’idea della Commissione di Bruxelles di avere 30 milioni di vetture a batteria circolanti nel 2030 è "lontana dalla realtà". Ritardo anche sulle...

· di Felipe Munoz

Secondo i dati di Jato le emissioni medie delle auto nuove crescono rispetto ad un anno fa. Migliorano solo in Francia. Non bene l'Italia. La leadership di Toyota