Ultimo aggiornamento  28 ottobre 2021 13:42

Carabinieri e ACI insieme per la sicurezza stradale.

Redazione ·

Arma dei Carabinieri e Automobile Club d’Italia hanno siglato un protocollo di intesa che rafforza la collaborazione tra le due istituzioni sui temi della sicurezza stradale e della mobilità sostenibile.

Il documento, firmato dal Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri, e dal Presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani - alla presenza del Segretario Generale dell’Automobile Club d’Italia, Gerardo Capozza - definisce cinque aree di comune interesse: promozione di iniziative a favore in particolare dei giovani in tema di diffusione della cultura della sicurezza stradale, da veicolare anche tramite social network; realizzazione di corsi, stage e giornate di sensibilizzazione per la formazione alla guida sicura; organizzazione di conferenze e incontri su temi di interesse comune; analisi e studio dei fenomeni connessi alla mobilità stradale e infine utilizzo di fondi strutturali ed europei, con l’adesione dell’Arma a progetti comunitari, nell’ambito delle attività che ACI svolge nell’interesse comune delle Pubbliche Amministrazioni.

L’intesa garantisce anche l’assistenza da parte dell’Arma dei Carabinieri allo svolgimento delle competizioni sportive motoristiche organizzate dall’Automobile Club d’Italia su tutto il territorio nazionale.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Consegnata la prima "Gazzella" in versione 2.0 turbo benzina da 200 cavalli. In totale sono 1.770 gli esemplari destinati al Nucleo Radiomobile dell'Arma

· di Angelo Berchicci

Dieci esemplari della piccola fuoristrada verranno allestiti secondo le specifiche dell'Arma. Le auto verranno impiegate nelle zone di montagna. Previste anche 55 Ignis