Ultimo aggiornamento  02 dicembre 2021 09:54

Piacenza accelera sulla mobilità elettrica.

Redazione ·

Il Comune di Piacenza vuole accelerare sulla mobilità elettrica: dopo il via libera al progetto elaborato dall'operatore Be Charge, già nei prossimi giorni verranno installate 39 nuove colonnine di ricarica. Le nuove infrastrutture rientrano in un programma di sviluppo della mobilità a zero emissioni che a sua volta fa parte, come spiega Paolo Mancioppi, assessore all'Ambiente e Mobilità, "di un più ampio quadro di azioni e progetti che come Amministrazione stiamo sostenendo per indirizzarci sempre più verso una mobilità sostenibile in città".

Colonnine e bus ecologici

"Si tratta di un ulteriore tassello", aggiunge l'assessore, "che si aggiunge alla progressiva sostituzione dei mezzi più inquinanti del trasporto pubblico locale, come previsto nel piano industriale condiviso con Seta (la municipalizzata del trasporto pubblico, ndr), e a tutte le progettualità legate al Pums, il Piano urbano di mobilità sostenibile che approveremo definitivamente entro fine anno".

Oltre a definire le caratteristiche tecniche della rete, il progetto messo a punto da Be Charge contiene anche indicazioni sulla dislocazione e i tempi di realizzazione delle stazioni di ricarica. Più in dettaglio, su 39 colonnine 35 saranno di tipo Quick Charge (22+22 chilowatt) e 4 di tipo Fast Charge (22+75+75 chilowatt).

Punti di ricarica, ecco dove

Quanto alla localizzazione l'elenco indica via Atleti Azzurri d'Italia (n.2+1), via Fioruzzi (2), via XXI Aprile (2), viale Risorgimento (1 Fast), viale Malta (4), largo Anguissola (2), via Visconti (6), via IV Novembre (1), via San Siro (1), viale Sant'Ambrogio/vicolo del Guazzo (2), via Portapuglia (3), via Caduti sul Lavoro/Caduti sulla Strada (3), via Emilia Parmense (3), via Stradiotti (2+1), via Tirotti-parcheggio Expo (1) e strada Gragnana (1+1).

"La mobilità elettrica è una positiva risposta alle problematiche di inquinamento urbano atmosferico e acustico", conclude l'assessore Mancioppi, "riteniamo fondamentale agevolarne la diffusione, garantendo una capillare ed efficiente rete di approvvigionamento, attraverso l'installazione in tutta la città di colonnine di ricarica”. 

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Approvato in consiglio dei ministri il piano dal valore di 222 miliardi in fondi europei. Si punta su transizione green, con idrogeno e ciclabili, e sviluppo infrastrutturale

· di Marina Fanara

Le nuove infrastrutture di ricarica saranno installate e gestite da Be Charge sulle aree indicate da uno studio del Comune

· di Marina Fanara

È quanto prevede in Italia il nuovo Piano strategico del gruppo che punta per il 2030 a un totale di 780mila stazioni pubbliche di ricarica per la mobilità a zero emissioni

· di Marina Fanara

Per Assopetroli la categoria è disponibile ad accogliere le stazioni di ricarica per i veicoli elettrici e gli impianti per lo stoccaggio dell'energia. Ora tocca alla politica e al...