Ultimo aggiornamento  08 dicembre 2021 23:41

Elation Freedom, tempesta elettrica.

Angelo Berchicci ·

Un nuovo nome si aggiunge al gruppo delle hypercar a batteria (che inizia a farsi nutrito). Si tratta della Elation Freedom, supersportiva opera della startup californiana Elation Hypercars.

Prestazioni da togliere il fiato

L’azienda con sede nella Silicon Valley (ma il team di ingegneri proviene prevalentemente dall’Argentina) sembra voler iniziare in grande. Il suo primo modello, la Freedom, sfida palesemente le prossime supercar firmate Tesla, Rimac, Pininfarina, Aspark e Lotus, a fronte dei suoi 1.434 cavalli nella versione “base”, quella spinta da tre motori elettrici. Nella sua massima configurazione l’auto avrà quattro unità elettriche e 1.929 cavalli complessivi, per uno 0-100 in appena 1,8 secondi e una velocità massima di 418 chilometri orari.

Per alimentare tutta questa potenza, nel fondo dell'auto troveranno posto degli accumulatori di cui per ora abbiamo poche informazioni. Sappiamo che avranno una capacità compresa fra 100 e 120 chilowattora, consentendo alla vettura un'autonomia tra i 480 e i 640 chilometri, a seconda della versione scelta. 

Realizzata in materiali compositi

Come ogni hypercar che si rispetti, il telaio della Freedom sarà formato da un monoscocca in fibra di carbonio, così come in materiali compositi sarà realizzata anche la carrozzeria, caratterizzata da numerose appendici aerodinamiche attive e dalle portiere con apertura ad ali di gabbiano. Futuristici gli interni, per i quali i progettisti hanno preso ispirazione dai cockpit dei jet da combattimento.

Anche con motore endotermico

Ciò che distinguerà la Elation Freedom dalle altre hypercar elettriche sarà la presenza anche di una variante con motore endotermico. Si chiamerà Freedom Iconic e sarà spinta da un 5,2 litri V10 di origine Audi in grado di erogare “solo” 760 cavalli, accoppiato ad un cambio doppia frizione a sette rapporti. Questa versione ad alimentazione tradizionale coprirà lo 0-100 in 2,5 secondi, per 386 chilometri orari di velocità massima.

Le Elation Freedom e Freedom Iconic saranno prodotte in un numero limitatissimo di esemplari (non è ancora stato comunicato quanti) a partire da fine 2022. Il prezzo? Contro ogni aspettativa, la versione elettrica costerà meno di quella a benzina: 2 milioni di dollari (1,7 milioni di euro) per la prima e 2,3 milioni di dollari (1,9 milioni di euro) la seconda.

Tag

Elation  · Elation Freedom  · Hypercar  · Hypercar elettriche  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Si avvicina il debutto di hypercar a batteria di Lotus, Pininfarina, Tesla, Rimac e Aspark. Non troveranno vita facile: ecco le rivali a zero emissioni già in vendita (e spesso...