Ultimo aggiornamento  30 novembre 2020 15:39

La nuova Mini Countryman sarà prodotta in Germania.

Redazione ·

Bmw ha deciso che, dal 2023, lo stabilimento di Lipsia, in Sassonia, si occuperà della produzione dell'erede della attuale Mini Countryman, che sarà disponibile sia con motore a combustione che nella versione elettrica.

"Negli ultimi anni abbiamo lavorato ininterrottamente per condurre il nostro stabilimento verso un futuro di successo. Questo contratto per la produzione del successore della Mini Countryman ci offre un altro importante obiettivo da raggiungere", dice Hans-Peter Kemser, direttore dello stabilimento di Lipsia. "È una chiara prova della fiducia della società nelle nostre competenze e nel nostro stabilimento, e una fantastica notizia per il futuro del nostro impianto".

Dall'apertura nel 2005, lo stabilimento di Lipsia ha costantemente aumentato la propria capacità produttiva a oltre 350.000 automobili all'anno, grazie ai 300 milioni di euro di investimenti stanziati dal gruppo Bmw. E' la primi Mini che nasce in Germania da quando il gruppo tedesco ha acquisito nel 1994 il gruppo Rover e con esso il marchio della piccola inglese.

Tag

Mini  · Mini Countryman  · Mini Elettrica  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Il nuovo concept elettrico che può trasformarsi in un salotto e perfino in un "balcone sulla mobilità futura". "Esperienza nuove", dice il capo del design van Hooydonk