Ultimo aggiornamento  16 gennaio 2021 07:22

Jeep Wrangler, un V8 solo per gli Usa.

Redazione ·

Un grande ritorno. Il marchio Jeep ha presentato a Detroit la Wrangler Rubicon 392, il fuoristrada più potente di sempre,  con la quale, a distanza di quaranta anni, torna il motore V8, proposto per l’ultima volta nel 1981 sulla CJ.

Una scelta – ha sottolineato durante la presentazione Jim Morrison dal 2019, a capo del brand in Nord America - fatta ascoltando i gusti del pubblico “che chiedeva di più” e che ha imposto alcuni cambiamenti anche formali. La nuova Rubicon 392 è infatti più alta da terra di 5 centimetri (complessivamente ora sono 26), sia per fare spazio al nuovo propulsore che per affrontare sfide più impervie, anche con una nuova taratura delle sospensioni. Grazie a questi accorgimenti, la vettura – evidentemente per tenere fede al suo nome - può facilmente superare anche corsi d’acqua alti 82 centimetri. “A grande richiesta” sono tornate anche le mezze porte. Migliorata l’escursione delle sospensioni e gli angoli di attacco/dosso/uscita rispettivamente pari a 44,5/22,6/37,5 gradi.

Il ritrovato V8 è da 6,4 litri e sviluppa 470 cavalli e 637 nanometri di coppia, passando da 0 a 96 orari (60 miglia) in 4,5 secondi. Inoltre è stata sviluppata una tecnologia per risparmiare carburante: 4 degli 8 cilindri possono essere disattivati nel momento in cui non serva la massima spinta.

La trasmissione è basata su un cambio da 8 marce con leva al volante. Il sistema prevede quattro modalità di guida selezionabili dal guidatore: 4WD Auto, 4WD High, Neutral e 4WD Low. I cerchi sono da 17 pollici.

Resta all’asciutto

Tra le caratteristiche della nuova proposta Jeep anche una presa d’aria “intelligente” sul cofano dotata di sistema “Hydro Guide” che è in grado di garantire piena potenza al mezzo anche se l’apertura dovesse essere intasata da fango o neve, grazie a un circuito alternativo che permette comunque all’aria di giungere al motore. Il sistema può anche spazzare via fino a 56 litri di acqua al minuto. “Ottimo anche se si è colpiti da un’onda”, ha scherzato Morrison.

Doppio il sistema di scarico con quattro terminali, “perfetti per ascoltare il sound del V8”.

Pelle per gli interni

All’interno, tra le specifiche principali, un volante in pelle ispirato a quelli delle auto da corsa con paddle in alluminio per il cambio marce, una novità assoluta sui modelli Wrangler e una dotazione tecnologica all’avanguardia con sistema U Connect e display da 8,4 pollici. Sedili in pelle con impunture in bronzo.

Jeep non ha ancora comunicato i prezzi della Rubicon 392 che è già in produzione (e Morrison ha ringraziato i dipendenti “anche per aver mantenuto il segreto”) nell’impianto di Toledo. Sarà comunque in vendita a partire dal 2021 esclusivamente per il pubblico americano. Non è infatti prevista la commercializzazione in Europa.

80 anni di festa

Nel corso della presentazione Jim Morrison – apparso sul palco a bordo di una “Willy” originale del 1941 – ha ricordato gli 80 anni del marchio che si festeggeranno appunto l'anno prossimo, “il più longevo costruttore di suv d’America” ha detto. Per festeggiare l’evento è stata presentata una edizione speciale celebrativa in color grigio satinato e con delle placche celebrative di tutti i modelli in produzione del brand - Cherokee, Compass, Gladiator, Grand Cherokee, Renegade e Wrangler - che arriveranno presto nei concessionari Usa

Tag

Jeep  · Jeep Wrangler  · Rubicon 392  · V8  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

In attesa della nuova generazione - promessa da Marchionne e in arrivo nel 2022 - ripercorriamo la vita di uno dei primi suv prodotti (1963) diventato simbolo dell'auto Usa

· di Paolo Odinzov

Il nuovo suv dà vita a un brand, presentazione il 13 luglio. Declinato in tre versioni, ha la missione di portare via clienti ai rivali, cominciando dal marchio del gruppo Fca